Venerdì 22 Marzo 2013

Snowboard, Michela superstar
Sul podio della Coppa del mondo

La miglior stagione dell'Italia nella storia dello snowboard si chiude in gloria per Michela Moioli: il quarto posto nella finale di cross di Sierra Nevada consente infatti alla nostra fuoriclasse di salire sul terzo gradino del podio della classifica generale di Coppa del Mondo.

Mancava la ciliegina sulla classica torta ed è arrivata a suggellare l'esplosione di una 17enne che solo un anno fa gareggiava in Coppa Europa e che oggi corona nella maniera migliore un'annata strepitosa. Per centrare il bronzo era necessaria l'operazione-sorpasso alla ceca Samkova, la quale si è dovuta accontentare di vincere la «finalina» e di un settimo posto che senza dubbio ha agevolato l'approccio mentale di Michela all'atto conclusivo: non avere al cancelletto la rivale numero uno è un qualcosa di non indifferente specie quando si sa che non si può sbagliare nulla.

Dal canto suo la bergamasca – che dopo il sesto tempo di 24 ore prima aveva esaurito proprio in qualifica il bonus «sbavature», stavolta unito da un pizzico di buona sorte che non guasta mai – è stata protagonista di una rimonta superba dopo uno start che si è mostrato nuovamente un fondamentale da migliorare.

Un arrivo in scia alla canadese Maelle Ricker e una quarta piazza mai così importante nel giorno in cui la Maltais, davanti alla transalpina Moenne Loccoz, è andata a impreziosire di un'altra perla la sua collezione di successi. Quanto a perle però Michela non è da meno, visto che la matricola terribile del circus ha dalla sua un bilancio stratosferico: quattro podi, una vittoria a Sochi, il bronzo iridato ai Mondiali Junior di Erzurum e un quinto posto alla rassegna iridata senior di Stoneham.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata