Mercoledì 27 Marzo 2013

Comark: 11° ko di fila fuori
Ma a Castelletto cede nel finale

CASTELLETTO TICINO-COMARK TREVIGLIO 75-71
CASTELLETTO TICINO: Bolzonella 12, Ceron 9, Ranuzzi 13, Pazzi 12, Simoncelli 18, Minoli, Marusic, Ihedioha 8, Damiani 3, Sanguinetti.
COMARK TREVIGLIO: Cazzolato 8, Perego 13, Raminelli 9, Pederzini 21, Reati 6, Ferrarese 4, Maspero 7, Tomasini 3, Molinaro, Carnovali.

Si allunga a undici il numero delle sconfitte consecutive, in trasferta, per la Comark. Questa volta, comunque, c'è mancato un nonnulla per interrompere una serie negativa che dura da cinque mesi. Si pensi che a poco più di un minuto dalla fine il punteggio era fissato ancora sulla parità assoluta (69-69).

Decisivi nei secondi finali quattro tiri liberi realizzati, un paio ciascuno, da Ranuzzi e Simoncelli. Equilibrata anche la fase precedente di un match spigoloso con buone giocate di entrambe le contendenti. In un solo frangente, intorno al 13', la Comark era riuscita a racimolare un margine di 12 punti (29-17) dando l'impressione ai tifosi presenti di poter, finalmente, esorcizzare il noto incubo.

A dare il là a quella parziale cavalcata un Pederzini immarcabile da ogni posizione. Da quell'istante, però, i padroni di casa si sono strategicamente riorganizzati in difesa pungendo, al tempo stesso, maggiormente in fase offensiva.

Così la Comark al segnale dell' intervallo si è trovata con un margine alquanto ridimensionato (37-34). Il terzo quarto ha visto, sempre, il team bergamasco avanti (59-58). Nell'ultima frazione, le avversarie si son date, si fa per dire, la mano per rimanere incollate sul punteggio.

Si è, infine, giunti al finale da vietare ai sofferenti di cuore. Più o meno ciò che era accaduto domenica scorsa al PalaFacchetti, anche se allora a prevalere sul Casalpusterlengo era stati i giocatori del presidente Gianfranco Testa.

A livello individuale, ottimo il citato Pederzini nonostante sia calato parecchio alla distanza, seguito da Cazzolato e Perego. Sugli scudi, nelle file del Castelletto, Simoncelli e Bolzonella. Dopo l'interruzione per le festività pasquali la Comark ospiterà domenica 7 aprile il temibile Bari.

La corsa ai playoff non è, tuttavia, compromessa a patto di almeno un blitz da qualche parte da qui al termine della regular season.

Arturo Zambaldo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata