Lunedì 29 Aprile 2013

L'urlo di battaglia della Foppa
Di Iulio: «Subito aggressive»

Serve una prova di forza.?Serve carattere, continuità, cuore. Serve la Foppapedretti, quella vera. Quella che negli ultimi due match ha saputo sorprendere e stupire. Rialzarsi e reagire. Serve un PalaNorda stracolmo. Tutto esaurito. Infuocato. Passionale.

Tutti dovranno fare la loro parte: chi dagli spalti, chi sul campo, chi dalla panchina. Il countdown è scattato già a Piacenza lo scorso sabato sera, dopo che era caduta l'ultima, amara palla. Le rossoblù, da quel momento, non hanno fatto che sperare che il tempo corresse veloce per tornare subito in campo, per riprendere la corsa e provare ad abbattere il muro piacentino.

La Rebecchi Nordmeccanica farà visita alla Foppapedretti martedì alle 20.30 per provare a chiudere il discorso qualificazione alle Semifinali Scudetto. Le rossoblù le riceveranno per provare ad annullare il matchball, allungare la serie e giocarsi tutto nello spareggio che andrebbe in scena al PalaBanca di Piacenza giovedì 2 maggio.

CHE COSA SERVE?
Stefano Lavarini: «Quello che abbiamo fatto in gara1 ha già funzionato, anche se servirà più intensità, più attenzione, più determinazione. Loro arriveranno qui con minor pressione rispetto a noi, perciò dovremo essere capaci di avere più convinzione e più continuità».
Chiara Di Iulio: «Servirà una Foppapedretti subito aggressiva. A Piacenza si è visto nei primi due set che abbiamo sicuramente subito la loro forza, però noi non avevamo aggressività. Perciò domani subito, subito aggressive, non dobbiamo essere un diesel. Poi se serviranno anche tre ore per riuscire a batterle, andrà bene anche quello... Parola d'ordine: Crederci, con tanto cuore! E poi i nostri tifosi: quando ti giri e li vedi lì per noi è una soddisfazione. Sono parte della squadra».

Enrica Merlo: «Non c'è bisogno di parlar molto a livello di gioco e di tattica. Servirà lucidità nelle azioni più importanti perché loro sono una squadra di esperienza. Mi aspetto poi un PalaNorda pieno, avremo i nostri tifosi vicini: ho imparato a conoscerli in questi anni e so che non ci lasceranno sole».

Kathleen Weiss: «Dovremo giocare come a Piacenza negli ultimi tre set. E sarà importante non lasciarle andare avanti due set a zero... Dicono tutti che giocare a Bergamo è sempre difficile da avversario, perciò noi potremo sfruttare questo vantaggio, potremo avere dietro di noi i nostri tifosi che sono come avere in campo un'altra giocatrice».

Marina Zambelli: «Determinazione, entusiasmo, naturalmente giocare come gli ultimi tre set di Piacenza... E poi un po' di incoscienza, quella che ti dà coraggio e che ti fa buttare senza paura».

CRIMES - Tanto spavento per Alexis Crimes nel finale di gara1: si è trattato di un'abrasione alla palpebra il suo infortunio all'occhio sinistro. Visitata domenica dai medici rossoblù, ha però già ricevuto l'ok per tornare subito in campo. La centrale americana sarà perciò al suo posto domani sera e già oggi riprenderà ad allenarsi con il resto del gruppo.

TV - Diretta su RaiSport2 per l'appuntamento di Gara 2. E differita su Bergamo Tv mercoledì 1 maggio alle 22.30. Diretta on line anche per il tabellone elettronico di volleybergamo.it.

BIGLIETTERIA - Aprirà alle 18.30 di martedì la biglietteria del PalaNorda. I tifosi che hanno acquistato i tagliandi on line potranno ritirarli a partire da quell'ora, chi ancora non l'avrà fatto potrà acquistare i biglietti ancora disponibili. Si potrà accedere agli spalti dalle 19. Per scaldare i motori ed essere pronti al via delle 20.30.

PLAYOFF SCUDETTO
Gara1: Unendo Yamamay Busto Arsizio-Imoco Volley Conegliano 3-0 (25-16, 25-23, 25-19), Rebecchi Nordmeccanica Piacenza-Foppapedretti Bergamo 3-2 (25-15, 25-23, 22-25, 21-25, 16-14)
Gara 2: Imoco Volley Conegliano-Unendo Yamamay Busto Arsizio lunedì 29 aprile, ore 20,30, in diretta su Rai Sport 1. Foppapedretti Bergamo- Rebecchi Nordmeccanica Piacenza martedì 30 aprile, ore 20,30, diretta su Rai Sport 2.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata