Sabato 20 Luglio 2013

Atalanta, sale la febbre da 4-3-3
Colantuono prova il nuovo schema

Prime prove di 4-3-3. Colantuono non ha perso tempo e dopo aver annunciato nei mesi scorsi l'idea che gli frullava in testa, ha cominciato subito a metterla in pratica fin dai primi giorni di ritiro e già si vedono i primi benefici.

E allora avanti con il tridente, soluzione nuova che intriga e intanto piace già. Perché il nuovo modulo ben si sposa con l'organico a disposizione e davanti il tecnico romano ha tante soluzioni.

Nel test in famiglia ha schierato da una parte Giorgi, Denis e De Luca e dall'altra Bangal, Ardemagni e Moralez. I ruoli, dunque, cominciano già a definirsi, in attesa di avere tutto il pacchetto offensivo a disposizione. E qui l'affare si complica perché l'abbondanza rischia di diventare eccedenza.

Qualcuno potrebbe anche essere di troppo, ma per questo c'è il mercato e l'esperienza di Marino che comunque ha già lasciato intendere che un attacco affollato non è necessariamente un problema. Intanto si guarda e si valuta chi c'è, in attesa di avere tutti. Perché al momento ci sono due prime punte come Denis e Ardemagni e un bel pacchetto di attaccanti esterni come Bonaventura, De Luca, Giorgi e Moralez, più Brienza e Marilungo quando avranno recuperato dai rispettivi infortuni, più il giovane Bangal finora impiegato sulla fascia, più naturalmente Livaja che tornerà dai Mondiali Under 20.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 20 luglio

r.clemente

© riproduzione riservata