Domenica 29 Settembre 2013

Atalanta-Udinese al Comunale
Obiettivo: vincere con il 4-4-2

Reagire, sperando che il peggio della stagione lo si sia visto in quei 15' di Parma. Fare punti, perché adesso conta più di tattiche e gioco, come hanno detto negli ultimi due giorni Bonaventura e Colantuono. Vincere, missione di questa Atalanta-Udinese, in campo al Comunale alle 15, ma soprattutto fare vedere al pubblico bergamasco che oltre ai muscoli c'è anche un cuore grande, e una voglia di spingersi oltre l'ostacolo, di tirare fuori gli attributi. La paura dei tifosi e degli addetti ai lavori è stata proprio questa nella settimana del trittico: c'è tempo per sistemare la parte tattica, si può sempre tornare all'antico, a quel 4-4-2 che tanto ha fatto divertire i bergamaschi negli ultimi tre anni, ma la tenuta psicologica della squadra non è piaciuta.

I rumors della vigilia contro i friulani parlano di un'Atalanta in campo con il 4-4-2, proprio un ritorno alle origini, anche se Colantuono non si è mai sbilanciato nella conferenza stampa della vigilia. Si ripartirà ancora da Bonaventura e Denis, con il primo nel ruolo di esterno sinistro come nella passata stagione. Denis potrebbe essere affiancato da Livaja, mentre il dubbio sarà per l'altro esterno: difficile che Colantuono schieri contemporaneamente i tre con Max Moralez; ok andare a vincere, ma l'equilibrio è necessario visto l'avversario che ci si trova di fronte.

Mancheranno Yepes per squalifica e Migliaccio per infortunio e quindi squadra ridisegnata, con Carmona e Cigarini a metà campo. Raimondi è l'ago della bilancia: dipenderà se lo vedremo all'attacco o sulla difensiva. Per il resto spazio a Lucchini-Stendardo e a Del Grosso, con la speranza che il terzino non ripeta la disastrosa prestazione di Parma. Bellini potrebbe rientrare con Raimondi laterale alto, mentre sono scarse le possibilità di vedere finalmente in campo il giovanissimo Nica. Ultima considerazione per i tifosi.

Sia il presidente del centro di coordinamento dei Club Amici dell'Atalanta Marino Lazzarini che il tecnico Stefano Colantuono hanno chiesto al pubblico di non spazientirsi nel caso in cui le cose non dovessero andare per il meglio. Ci vorrà pazienza contro una delle migliori realtà del campionato e il pubblico dovrà fare la sua parte, ma l'Atalanta, dopo tre sconfitte consecutive, non può più sbagliare.

Probabili formazioni

Atalanta (4-4-2): Consigli; Bellini, Stendardo, Lucchini, Del Grosso; Raimondi, Cigarini, Carmona, Bonaventura; Livaja, Denis. All. Colantuono.

Udinese (3-4-2-1): Kelava; Heurtaux, Danilo, Naldo; Basta, Badu, Allan, Gabriel Silva; Maicosuel, Nico Lopez; Di Natale. All. Guidolin Arbitro: Giacomelli di Trieste. Simone Masper

e.roncalli

© riproduzione riservata