Martedì 08 Ottobre 2013

Che lotta per la salvezza
Ma l'Atalanta è in crescita

L'Atalanta stabile, tre squadre che fanno un passo avanti, altre quattro che ne fanno uno indietro. La griglia della serie A, alla sosta di ottobre, dopo 7 giornate, è cambiata rispetto a inizio stagione: 7 squadre su 20 hanno cambiato posizione, spostandosi di una fascia.

Le squadre in gara per la salvezza sembrano essere salite da 9 a 10, perché il Catania dalla fascia delle outsider sembra sceso nella zona salvezza. Lì, nella cosiddetta zona tranquilla, potenzialmente sembrano restare solo Udinese, Parma e Cagliari (in ordine di preferenza).

Delle dieci squadre-salvezza solo quattro sono rimaste nella loro posizione iniziale: Atalanta, Genoa e Torino sono sempre lì, in pole position per la salvezza (l'unica fascia proposta con le squadre in ordine alfabetico). E il Sassuolo - la quarta - resta in coda, due gradini sotto: è tra le maggiori pericolanti dove ci sono pochissime chances di salvezza. E ci resta da solo, perché il Livorno è salito di una fascia.

Fascia, quella intermedia nella corsa salvezza, dove sono finite Chievo, Bologna e Sampdoria, che al momento sembrano essere le squadre più in difficoltà tra quelle che a fine mercato avevamo considerato nella stessa fascia dell'Atalanta. Il Verona, con i suoi 13 punti, al momento è con la Roma la squadra-rivelazione del campionato e ha agganciato il treno-salvezza dell'Atalanta, ma è da vedere se reggerà.

Leggi di più su L'Eco di martedì 8 ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata