Sabato 12 Ottobre 2013

Milletrecento abbonati in meno
Per l'Atalanta flessione del 13%

Milletrecento abbonati in meno: il calo, che supera di poco il 13 per cento rispetto all'anno scorso, ha colpito anche l'Atalanta, nonostante i prezzi siano rimasti in larga parte invariati. Si è passati dai 9.887 dell'anno scorso agli 8.573 di quest'anno (un dato che comprende anche le tessere stampa e autorità). E, secondo i dati forniti nel dettaglio dalla società, ha riguardato praticamente tutti i settori: soltanto due hanno invece riscontrato un incremento, seppur lieve.

NELLE CURVE IL CALO MAGGIORE - Il calo più cospicuo ha riguardato i settori più popolari, in particolare le due curve. Un dato non del tutto sorprendente visto che era già emerso alla prima partita in casa, cioè prima della proroga della campagna abbonamenti, ed è stato poi confermato anche dai dati definitivi.

In totale le due curve hanno perso quasi 900 abbonati. In particolare la curva Pisani, che fornisce da sempre il numero più consistente di abbonati e che costituisce il cuore pulsante della tifoseria, è passata dai 4.606 della passata stagione ai 3.930 dell'attuale, con una diminuzione di 676 tessere pari al 14,7 per cento.

La curva Morosini ha fatto registrare in percentuale il calo maggiore rispetto a tutti gli altri settori popolari: è passata dai 971 abbonati della scorsa stagione ai 752 di quella attuale, 219 in meno, per una diminuzione pari al 22,5 per cento. Se consideriamo che si è registrato un calo complessivo di 1.300 abbonati da un anno all'altro, appare evidente che il dato delle due curve abbia inciso in maniera significativa.

Leggi di più su L'Eco di sabato 12 ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata