Martedì 10 Febbraio 2009

Il Cagliari annuncia
il rimborso dei biglietti

Prendendo atto che, in occasione della partita disputata la scorsa domenica contro l'Atalanta, erano stati venduti alcuni biglietti a tifosi nerazzurri che tuttavia non avevano potuto accedere allo stadio per il divieto imposto dal Viminale e dal Comitato per l'analisi della sicurezza delle manifestazioni sportive (il Casms), il Cagliari ha deciso di rimborsare i tagliandi di ingresso ai tifosi dell'Atalanta rimasti fuori dallo stadio, un centinaio di persone in tutto.

«Di tale disguido - si legge in una nota diffusa dal Cagliari Calcio - che, ripetiamo, è dovuto esclusivamente ad un malinteso, non ci sentiamo responsabili in quanto il divieto di assistere alla gara per i sostenitori ospiti era stato con largo anticipo diffuso e pubblicizzato dalla Cagliari Calcio sul sito internet e ripreso dai principali mezzi di informazione. Ciò nonostante, la società Cagliari Calcio ha apprezzato lo spirito collaborativo ed il grande senso di civiltà mostrato nell’occasione dai tifosi dell’Atalanta e per ringraziarli, annuncia che provvederà a rimborsare il prezzo dei biglietti».

Il rimborso - fa sapere il Cagliari - sarà possibile presentando il biglietto ai punti vendita Ticketone che hanno emesso i relativi tagliandi. TicketOne ha poi comunicato che effettuerà il rimborso dell’intero valore (prezzo+prevendita) dei biglietti ai tifosi che ne faranno richiesta inviando direttamente a TicketOne S.p.A. – Coordinamento Rete Punti Vendita, viale Achille Papa 22, 20149 Milano, i seguenti documenti: tagliando originale integro (con entrambe le matrici), copia documento identità tifoso non residente in Sardegna. «Il rimborso sarà possibile per le richieste formulate entro e non oltre venerdì 13 febbraio 2009 (farà fede il timbro postale). Saranno rimborsati esclusivamente i biglietti dei tifosi non residenti in Sardegna non utilizzati presso i tornelli dello stadio».

a.ceresoli

© riproduzione riservata