Domenica 15 Marzo 2009

Le pagelle de L'Eco.it

CONSIGLI 6,5 - Nonostante non sia stato eccessivamente impegnato ha evidenziato la solita sicurezza da portiere esperto (al diavolo i 22 anni da poco compiuti).

GARICS 6 - Non si è visto il solito difensore con licenza di spaziare sulla fascia. Non a caso il mister nerazzurro lo ha sostituito, al rientro dall'intervallo, con Peluso.

CAPELLI 6,5 - Ha sostituito Talamonti senza farlo rimpiangere. Unico neo l'entrata fallosa sull'ex Ventola che gli è costata l' ammonizione al ventisettesimo minuto di gioco.

MANFREDINI 6,5 - Partita pulita e generosa quella del biondo difensore atalantino. Al quarto d'ora della ripresa si era procurato un fallo da rigore ma l'arbitro Saccani non lo ha decretato.

BELLINI 6 - Una prestazione pessoché esente da errori. La «sola» sufficienza è motivata dal fatto che Bello non ha compiuto niente di eccezionale.

VALDES 6,5 - Anche con il Torino non sono mancati al centrocampista cileno mobilità e spunti offensivi di un certo spessore.

CIGARINI 6 - Non ci sembra che stia attraversando un periodo di grande forma. Ad ogni modo anche con i granata non ha sfigurato. Al suo attivo, comunque, il prezioso assist fornito a Floccari in occasione di uno dei due gol.

GUARENTE 7 - Novanta minuti giocati senza risparmiarsi un attimo. Sa, alternativamente, coniugare geometria e intensità agonistica che è un piacere. E, scusate, se è poco...

PADOIN 6,5 - È la classica pedina che ha abituato da tempo la tifoseria a un costante rendimento sopra la media. Naturalmente è stato così anche contro la squadra di Novellino.

PLASMATI 5,5 - Nei 45 minuti in cui è stato utilizzato si è dato un gran daffare ma con risultati piuttosto modesti.

FLOCCARI 8 - Una doppietta, al suo rientro, che la dice lunga sulla bravura e sull'utilità del nostro bomber che ha raggiunto già quota dodici.

PELUSO 6 - Schierato a inizio ripresa al posto di Garics, l'ex dell'Albinoleffe ha giostrato con la sicurezza messa in mostra nell'esordio in serie A con il Milan.

DONI sv - È rimasto sul rettangolo di gioco tredici minuti, poi la forzata sostituzione.

DEFENDI 6 - Non male la mezz'ora nella quale Del Neri lo ha schierato. Rispetto agli altri spezzoni ha offerto maggior partecipazione al gioco corale della squadra.

DEL NERI 7 - Ha diretto in panchina da allenatore esperto qual' è. Azzeccati pure i cambi.

a.benigni

© riproduzione riservata