Martedì 19 Maggio 2009

«Bergamondo»: grandinata di gol
Il Brasile balla sempre il samba

Ancora una valanga di gol: si è conclusa con un totale di 48 reti la seconda giornata della fase eliminatoria del Torneo Bergamondo–Trofeo L'Eco di Bergamo, il campionato mondiale di calcio degli stranieri che vivono nella Bergamasca. Nella prima giornata erano state realizzate 33 reti.

Chi al suo debutto sta pagando l’inesperienza dei giocatori è la Palestina, new entry insieme all’Egitto, che, dopo il ko contro il Marocco per 9-1, ha perso anche contro l’Ecuador addirittura per 16-2. La Colombia ha perso per 1-0 contro il Marocco, ma i suoi tifosi hanno ballato a ritmo di reggaeton. Il Senegal si sta confermando squadra temibile con il 4-0 inflitto alla Guinea. Così come il Brasile, vittorioso per 6-0 sulla Nigeria grazie anche alle giocate del suo centravanti Dos Santos Paixao, in arte «Bahia», capocannoniere con 6 gol. Guidata in panchina da Kewullay Conteh, difensore dell’AlbinoLeffe, la Sierra Leone è rimasta a un punto, superata dalla Burkina Faso, mentre l'Argentina - Paese di grande tradizione calcistica - è ancora a 0. Va invece forte l'Albania, due partite e sei punti: ultima vittima il Perù, piegato 4-2.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata