Sabato 27 Giugno 2009

Under 21 eliminata in Svezia
Vince la Germania per 1-0

Nessuna squadra di club nelle semifinali delle Coppe europee, la Nazionale fuori al primo turno nella Confederations Cup, l'Under 21 eliminata nelle semifinali degli Europei. La Germania condanna il calcio italiano all'ennesima delusione di una stagione internazionale disastrosa.

Gli azzurrini di Casiraghi si confermano qualitativamente superiori agli avversari, senza però riuscire a tradurre in gol la grande mole di gioco sviluppata. Ai tedeschi basta così un tiro del terzino Beck in apertura di secondo tempo per vincere 1-0 e raggiungere in finale l'Inghilterra, che ha battuto la Svezia ai rigori dopo essersi fatta rimontare da 3-0 a 3-3.

In avvio la Germania mette in mostra buoni meccanismi d'attacco sulle fasce, mentre l'Italia preferisce affidarsi alle iniziative personali di Giovinco. Al colpo di testa poco alto di Hoewedes e all'inisidoso rasoterra mancino di Aogo, rispondono le deviazioni aeree di Andreolli e Acquafresca: entrambi colpiscono benissimo sul primo palo su angolo dalla destra, ma Neuer è altrettanto bravo nelle repliche, la prima alta, l'altra a terra.

Balotelli prova un paio di conclusioni dalla lunga distanza, ma si fa notare di più per le lamentele verso arbitro e compagni. Acquafresca è stretto nella morsa Boateng-Hoewedes, ma nel finale del primo tempo riesce comunque a servire un assist prezioso a Candreva, che però manca la deviazione a pochi metri dalla porta.

La Germania non ce la fa più a ripartire e l'Italia gioca costantemente nella trequarti avversaria: ci provano anche Cigarini e Bocchetti, ma il gol non arriva. Il vantaggio azzurro sembra soltanto rinviato e invece all'inizio della ripresa sono i tedeschi a colpire: discesa sulla destra di Beck, nessuno lo affronta e allora il giocatore dell'Hoffenheim punisce Consigli con una rasoiata in diagonale.

La Germania può ora giocare come preferisce, cioè difesa e contropiede, mentre la Nazionale di Casiraghi perde fluidità nella manovra offensiva e appare nervosa. Qualche occasione viene fuori dalle palle inattive con Bocchetti, Balotelli e Andreolli, ma nemmeno l'ingresso di Paloschi il risultato cambia. Germania in finale dopo 27 anni, come allora contro l'Inghilterra.

ITALIA-GERMANIA 0-1
RETE: 3' st Beck.
ITALIA (4-3-3): Consigli 5,5; Motta 6 (41' st F. Pisano sv), Andreolli 6, Bocchetti 6, Criscito 6; Morosini 6, Cigarini 5,5, Candreva 6 (33' st Abate sv); Balotelli 5,5, Acquafresca 5 (34' st Paloschi sv), Giovinco 5,5. In panchina: Sirigu, Seculin, Marzoratti, Ranocchia, Dessena, Poli, Cerci. All. Casiraghi 6.
GERMANIA (4-4-2): Neuer 6; Beck 6,5, Boateng 6,5, Hoewedes 6,5, Boenisch 6; Johnson 6,5, Castro 6, Aogo 6, Marin 6 (9' st Ben-Hatira 6); Dejagah 6 (46' st Wagner sv), Oezil 6,5 (46' st Hummels sv). In panchina: Fromlowitz, Sippel, Ebert, Khedira, Schwaab, Grote, Adlung, Schmelzer, Ede. All. Hrubesch 6,5.
ARBITRO: Proenca (Por).
NOTE: spettatori 8 mila circa. Ammoniti Dejagah, Boateng e Abate. Angoli 11-4 per l'Italia. Recupero 1'+4'.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata