Giovedì 02 Luglio 2009

Atalanta, Osti rivela in Lega
«Stiamo trattando Vangioni»

«Stiamo trattando Leonel Vangioni del Newell's Old Boys». Lo ha detto Carlo Osti, direttore sportivo dell'Atalanta, a margine dell'assemblea di Lega Calcio in riferimento alla trattativa con la squadra argentina per il ventiduenne fantasista che quest'anno ha anche segnato cinque reti. E in effetti Vangioni anche nello scorso aprile era stato accostato al club nerazzurro.

Seguito con attenzione dai collaboratori più fidati del ct Diego Armando Maradona, Vangioni è una grande novità del campionato argentino: fisico compatto, è un esterno sinistro che ha scatto e fantasia, arriva al cross, salta l’uomo, ma si preoccupa anche di coprire la fascia. Può agire in un centrocampo a quattro oppure in una linea a tre. È un giocatore che ha evidenziato notevoli progressi negli ultimi mesi e il tecnico Sensini, vecchia conoscenza del calcio italiano, lo considera una pedina fondamentale.

Nato a Villa Constitucion il 5 maggio 1987, Vangioni ha cominciato la carriera nelle giovanili del Club Atletico Riberas del Paranà, che l’ha ceduto al Newell’s nell’inverno del 2006. È alto 181 centimetri per un peso di 70 chili. All’inizio veniva utilizzato quasi sempre nel ruolo di terzino sinistro.

Si dice che Vangioni costi intorno ai tre milioni e mezzo di euro e che potrebbe davvero sbarcare in Europa. Magari all'Atalanta. Può essere tesserato come comunitario perché ha anche il passaporto italiano.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata