Domenica 05 Luglio 2009

Tour: seconda tappa a Cavendish
Cancellara resta maglia gialla

Alla prima occasione è subito Mark Cavendish. Archiviato il prologo di Montecarlo, alla ribalta del Tour de France sale il 24enne britannico, sprinter di immenso talento che già quest'anno ha aggiunto alla sua collezione di successi la Milano-Sanremo e tre tappe al Giro d'Italia.

Alla Grand Boucle aveva fatto parlare di sé nel 2008 aggiudicandosi quattro frazioni e anche in questa edizione ha cominciato col piede giusto. Prima frazione con arrivo favorevole ai velocisti e missione compiuta per Cavendish, che sfrutta al meglio il lavoro della sua Columbia-High Road e piazza l'allungo vincente al termine dei 187 chilometri che da Monaco portavano a Brignoles. Quasi irrisoria la facilità con cui il britannico beffa i rivali, con Tyler Farrar (Garmin Slipstream) e Romain Feillu (Agritubel), rispettivamente secondo e terzo, che non riescono nemmeno a stargli a ruota. Migliore degli italiani Angelo Furlan 12°, mentre Daniele Bennati paga la caduta di alcuni corridori davanti che ne hanno fermato la rimonta.

Fabian Cancellara resta tranquillamente in maglia gialla in attesa della crono a squadre di martedì. Lunedì, invece, altra tappa tutta pianeggiante, con partenza da Marsiglia e arrivo a La Grande Motte per un percorso complessivo di 196,5 km. Per Cavendish l'occasione di piazzare il bis, Boonen e compagni sono avvisati.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata