Volley, Trawel Fly ok al tie-break
nell'andata del primo turno di Coppa

La Trawel Fly Agnelli prima illude, poi rischia il crollo e alla fine vince al tie-break la gara di andata del primo turno di Coppa Italia contro il Cantù. Il tecnico Bertuletti ha puntato per tutta la durata del match sulla stessa formazione.

Volley, Trawel Fly ok al tie-break nell'andata del primo turno di Coppa

TRAWEL FLY AGNELLI-CANTU' 3-22
Parziali: 25-21, 25-20, 19-25, 21-25, 15-12.

La Trawel Fly Agnelli prima illude, poi rischia il crollo e alla fine vince al tie-break la gara di andata del primo turno di Coppa Italia contro il Cantù. La squadra bergamasca è rimasta in campo per tutta la sera con la stessa formazione: Cosa in regia, Andrea Rinaldi opposto, Alborghetti e Savoldi al centro, Salmaso e Sangalli a lato, con Massimo Rinaldi nel ruolo di libero.

Nel primo set i ragazzi di Bertuletti allungano tra il primo e il secondo time out tecnico (16-12), ma il massimo distacco arriva sul 21-14. Nel finale la Trawel Fly gestisce il vantaggio con due attacchi di Rinaldi e vince per 25-21 con una schiacciata di Salmaso.

Anche nel secondo parziale la Trawel Fly vola dall’8-6 al 14-8 e il margine rimane sempre di almeno tre o quattro punti a favore della squadra bergamasca, fino al conclusivo 25-20. Nel terzo set, dopo un avvio equilibrato, la Trawel Fly accusa una flessione e al secondo time out tecnico si trova ad inseguire (13-16).

La minore incisività rispetto e qualche errore di troppo impediscono alla Trawel Fly di recuperare. Sul 16-21 Bertuletti cambia in regia: fuori Cosa, dentro il giovane Rubino. In realtà cambia poco e i bergamaschi si arrendono per 19-25. Nella quarta frazione la Trawel Fly riprende a giocare alla pari con Cantù, ma sull’11-10 accusa un momento di sbandamento e gli ospiti si portano sul 12-14.

Ancora una volta i bergamaschi non recuperano e Cantù pareggia: 21-25. Brutta partenza per la Trawel Fly al tie-break: 0-4. I bergamaschi si lanciano nella rimonta e raggiungono gli ospiti sul 10-10. Nel finale le battute di Cosa e gli attacchi di Sangalli e Salmaso piegano la resistenza del Cantù: 15-12. Il ritorno sabato alle 21 a Cantù.

© RIPRODUZIONE RISERVATA