Mercoledì 16 Settembre 2009

Caserta: contro il Bari una vittoria
Giovedì si gioca con la Grumellese

«Al di là delle sconfitte abbiamo giocato tre buone partite. Soprattutto contro al Samp domenica siamo stati molto sfortunati. Ora dobbiamo rialzare la testa, andare avanti e fare risultato: siamo
una buona squadra». Fabio Caserta, centrocampista dell'Atalanta e alla sua prima stagione a Bergamo, ne è sicuro: «La squadra c'è e, come tutti i miei compagni, anche io in campo cercherò sempre di dare il massimo».

Del resto Caserta sa cosa vuol dire passare momenti difficili, lui che arriva dal Lecce, lo scorso anno retrocesso in serie B: «Ma le due squadre sono molto diverse - commenta il centrocampista -. L'Atalanta è molto più compatta e solida, con giocatori che giocano insieme da anni. In questi momenti difficili dobbiamo però continuare a guardare avanti». Un futuro già roseo secondo Caserta che domenica contro il Bari si aspetta di vincere: «La squadra è serena, siamo all'inizio di campionato e siamo fiduciosi - continua il giocatore -. Subito dopo il match contro la Samp ci siamo guardati in faccia e ci siamo resi conto che la sfortuna ci ha penalizzato. Siamo tutti d'accordo con quanto dice il mister: se continueremo a fare squadra e a lavorare arriveranno le soddisfazioni: spero già da domenica».

Intanto per giovedì 17 settembre è prevista un'amichevole alle 15 contro la Grumellese che potrebbe far capire le intenzioni di Gregucci in vista del Bari. Specie in attacco, dove la presenza di Tiribocchi viene data per scontata. Negli allenamenti di mercoledì 16 settembre, invece, si è fermato Manfredini con il ginocchio sinistro gonfio: il centrale ferrarese ha fatto lavoro differenziato, così come Bianco e Madonna, ma sembra recuperabile. Terapie e piscina per Coppola, vittima del torcicollo, terapie e palestra invece per Barreto. Ferreira Pinto pare resti ancora ai box: al mattino s'è allenato con la squadra, mentre al pomeriggio è rimasto in palestra e non dovrebbe prender parte all'amichevole e al match di domenica.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata