Lunedì 21 Settembre 2009

A Bari un'Atalanta che non esiste
C'è l'ipotesi Bonacina: dì la tua

Francamente peggio di così c'è solo la serie B. Per carità, siamo lontani anni luce dalla conclusione della stagione, ma andando avanti così rischiamo di retrocedere con largo anticipo. L'Atalanta vista in quel di Bari è troppo brutta per essere vera: ma non siamo allarmisti quando diciamo che i nerazzurri sono in piena crisi di identità.

Difesa, centrocampo e attacco semplicemente non pervenuti. Inevitabile l'interrogativo: Angelo Gregucci sarà sulla panchina dell'Atalanta mercoledì sera allo stadio Comunale contro il Catania? Se lo stanno chiedendo proprio tutti, non esclusa naturalmente la società.

Ci risulta che già da una settimana si siano formati i gruppi Gregucci sì e Gregucci no. Le quattro pere rimediate in Puglia sembrerebbero far prevalere il partito del no, ma l'ultima parola spetterà al presidente Alessandro Ruggeri.

Una delle ipotesi parlerebbe di un traghettatore, magari per una o due giornate, in attesa del nuovo allenatore. In questo caso in cima all'elenco ci sarebbe Walter Bonacina, già bandiera nerazzurra da calciatore e, prezioso vice, in panchina, di Stefano Colantuono. Come si sa, dalla scorsa estate «Cina» sta guidando la Primavera atalantina.
 A. Z.

r.clemente

© riproduzione riservata