Martedì 22 Settembre 2009

Una tifosa saluta Gregucci
E dà il benvenuto a Conte

Una mano suilla coscienza a tutti i calciatori dell'Atalanta che domenica sono scesi in campo con un solo obbiettivo: raggiungere il disastro, per mandare a casa un allenatore che forse non era abituato ad usare la frusta, per farsi asscoltare! Eppure sono pagati profutamente...

Nelle due partite che ho visto a Bergamo, ho potuto osservare un bel gioco: quello che è mancato è stato solo il gol. E di chi è colpa se non degli attaccanti, se non puntano mai decisamente verso la porta? Vedi un certo Doni, che ha un bruttissimo vizio: buttare il pallone sempre indietro e mai verso la porta avversaria!!

Mi sento in dovere umanamente e professionalmente di essere vicina a Gregucci, che ha sempre messo la sua faccia, dopo ogni sconfitta, con tanta voglia di rivincita!! Le sue lacrime... dovranno far riflettere molte persone!!

Ciao Mister, in bocca al lupo per la tua carriera! E anche se con rammarico per la partenza di Angelo, un benvenuto ad Antonio Conte. Buon lavoro

Valeria!!

fa.tinaglia

© riproduzione riservata