Domenica 27 Settembre 2009

Paola Sanna trionfa nella «mezza»
«Bello vincere sulle mie strade»

È bergamasca la vincitrice della mezza maratona di Bergamo. Con il tempo di 1h24’11’’, Paola Sanna raggiunge questo traguardo a dieci anni dalla sua prima «mezza» agonistica, disputata proprio a Bergamo, dove Paola e' nata. Per la Sanna una gara di grande continuità.

«In realtà – è stato il suo commento a fine gara – non avevo come obiettivo il tempo, ma seguire scrupolosamente il piano di corsa che mi ha programmato Ornella Ferrara, la mia allenatrice. Con lei sto facendo un lavoro davvero impegnativo e che mi regala, allenamento dopo allenamento, fiducia ed entusiasmo. Questa vittoria la dedico senza dubbio a lei che mi ripete, con infinita pazienza, che non bisogna avere fretta per vedere risultati importanti sui tempi. Intanto – chiude Paola – mi godo questa vittoria per le strade che mi hanno vista crescere sia come persona che come atleta. È stato bellissimo vincere a Bergamo e ho visto anche un ottimo livello di organizzazione».

Paola ha voluto correre questa gara con un fiocco nero, in ricordo dei due podisti di Bari, travolti e uccisi mentre si allenavano. «Sono restata sconvolta, anche se so benissimo che noi amanti della corsa, in particolare gli ultramaratoneti, spesso abbiamo a che fare con la paura di auto e moto che ci sfiorano. Il mio pensiero va a questi amici così sfortunati, ma voglio anche arrivi agli amministratori un sentito appello: le piste ciclabili sono una sicurezza per tutti e una grande risorsa, non solo per gli sportivi: devono essere sempre di più. A Treviolo, dove vivo ora, so che c’è una grande sensibilità su questo tema, ma in Italia si deve fare molto di più».

f.morandi

© riproduzione riservata