Mercoledì 07 Ottobre 2009

Corso arbitri di calcio: sei settimane
dal 20 ottobre a Bergamo e Zandobbio

Sono aperte le iscrizioni al corso per arbitro di calcio della Figc. Possono partecipare gratuitamente tutti i candidati di ambo i sessi che siano cittadini della Comunità Europea, con documento di identità valido, e i cittadini extracomunitari, dotati anche di regolare permesso di soggiorno, che abbiano compiuto alla data dell'esame almeno 15 anno di età e non abbiano superati l 35.

Al termine del corso il candidato dovrà sostenere una prova di ammissione all'esame, prova che prevede dei test scritti ed orali sul regolamento del gioco del calcio e un test di idoneità atletica. Dal momento del superamento dell'esame, si è ufficialmente un arbitro dell'Aia e, pertanto, dalle domeniche successive si inizierà ad arbitrare nella prima categoria dell'arbitraggio, i «Giovanissimi».

Durante le prime gare gli arbitri saranno accompagnati da un «tutor» che insegnerà loro il disbrigo delle pratiche burocratiche nonché la parte referendaria del dopo gara. Durante la stagione sportiva gli arbitri verranno valutati dall'osservatore arbitrale, il quale darà un giudizio e un voto sulla prestazione. Il «gettone» a partita va da 30 a 50 euro.

Ogni arbitro dell'Aia è in possesso della tessera federale che gli consente di entrare gratuitamente in ogni stadio dove la partita è organizzata sotto l'egida della Figc su territorio Nazionale.

I corsi scatteranno il 20 ottobre alle ore 20,30 a Bergamo, in piazzale Goisis 6, e a Zandobbio. Saranno sei settimane di corso con due lezioni settimanali (martedì e giovedì dalle 21 alle 22,30).

Con 470 iscritti Bergamo è la sezione numero uno di Lombardia. Per maggiori informazioni www.aiabergamo.it .

m.sanfilippo

© riproduzione riservata