Venerdì 30 Ottobre 2009

Calcio a 5: il derby a Treviolo
Favorito il Freestyle Bergamo

Terzo derby e il campionato è giunto solo alla quinta giornata. Prosegue la lotta fratricida tra Bergamo & Bergamo, mai troppo amatisi e, per il secondo anno di fila, con la possibilità in tasca di sfidarsi di continuo, causa convivenza nello stesso girone di serie B.

Dopo il duplice pronti-via in Coppa, sabato alle 15 a Treviolo, il calcio a cinque proporrà la sua terza stracittadina, proseguendo una tradizione ormai consolidatasi negli ultimi anni e chissà se accarezzando ancora una tendenza che recentemente si è colorata di rossoblù: quattro successi negli ultimi quattro confronti per il Freestyle Bergamo calcio a cinque, la società storica, che dopo qualche amarezza sembra avere afferrato il coltello dalla parte del manico.

Andata e ritorno in campionato lo scorso anno, andata e ritorno in Coppa Italia in questo primo scorcio di stagione: soltanto per il curriculum, gli uomini di Santini partono con il favore del pronostico, suggerito anche dalle diverse ambizioni delle due squadre: il Bergamo Calcetto, viceversa, è reduce da una salvezza ai playout e punta innanzitutto a bissare l’impresa, visto che ha un roster meno fornito dei cugini e deve badare ad un altro tipo di campionato.

Eppure il pronostico non è così scontato, per diverse ragioni, tra il clima di derby che porta in dote un’intrinseca dose di imprevedibilità, il fattore campo favorevole ai gialloblù (per quanto possa contare, si gioca sul parquet di Treviolo, palcoscenico dei match interni del Calcetto) e un borsino infortuni enigmatico per entrambe: un fattore, quest’ultimo, da non trascurare, considerato che potrebbe sconvolgere del tutto le gerarchie, mancando molti dei sicuri protagonisti (Carminati, Ravasio e Moranelli in forse da una parte, Defendi, Ghezzi e Sorzi più Riccardo Conte a mezzo servizio dall’altra).

Senza considerare che, anche se i diretti interessati non l’ammetteranno mai, un successo nella partita di sabato varrebbe per tutti una grossa fetta di stagione, non fosse altro che per la reciproca ma sportiva antipatia che è da sempre palpabile. «Sulla carta siamo più forti, ma le assenze incideranno in ogni caso. Veniamo da quattro vittorie di fila, puntiamo al gimmefive», strizza l’occhio Marco Calegari, presidente del Freestyle. «Finora siamo stati sfortunati: con noi nelle migliori condizioni, è una partita da tripla», ribatte il collega Luca Barcella. Il derby è già iniziato.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata