Lunedì 02 Novembre 2009

Dilettanti: le bergamasche
al vertice hanno rallentato

L’ultimo weekend di calcio provinciale non è stato positivo per le squadre di vertice dell’Eccellenza e della Promozione. La classifica del gruppo B d’ Eccellenza è stata addirittura riscritta dopo il ritiro del Villa d’Adda.

La situazione della società granata, già in crisi da più di un mese, è precipitata negli ultimi giorni, quando si è optato per il ritiro: il match con la Trevigliese è stato annullato e da ora in avanti ci sarà un turno di riposo. Così la squadra di Treviglio ha perso la testa del girone rimanendo a 19 punti, mentre l’altra squadra bergamasca d’alta classifica, il Ciserano (18), è stato sconfitto dal Seregno (1-0): ora la squadra milanese ha 4 punti di vantaggio sulla seconda, ma con una partita in più.

La Voluntas Osio (15) non sa più vincere: la trasferta di Vimercate ha il sapore della beffa (2-1), dato che la squadra di Osio Sotto ha subìto il gol decisivo in pieno recupero. Sorridono invece Mapello (18) e Villa d’Almè (13), che compiono un significativo passo avanti in classifica battendo rispettivamente Città di Meda (2-0) e Giana (1-0).

Nel girone C perde la testa della classifica la Ghisalbese (22), anche se il pareggio contro il Castiglione (1-1) non è certo un risultato da buttare, data la consistenza dell’avversario. La prima domenica di novembre porta bene alle due neopromosse del girone, Scanzorosciate (13) e Grumellese (14), entrambe a segno. I giallorossi di Scanzo hanno vinto il derby di giornata, espugnando Gandino (17) con un gol di Spreafico, ex di giornata; i giallorossi di Grumello hanno invece avuto la meglio dell’Orsa Corte Franca (2-0), grazie ad un perfetto finale di gara.

Aurora Seriate (17), Sarnico (15) e Caravaggese (15) rimangono nelle posizioni di classifica più tranquille, con la speranza di poter ancora puntare a qualcosa di più. Le tre formazioni sono reduci da un pareggio che smuove la loro classifica: quello della Caravaggese contro il Chiari (0-0) è un punto conquistato, mentre hanno da recriminare Sarnico, 1-1 con il fanalino Volta e Aurora Seriate, stesso risultato contro la non irresistibile Dellese. Buon punto per il Vallecalepio (11), che assapora per un attimo la vittoria, prima di essere raggiunto sull’1-1 dal Castellucchio.

In Promozione, la squadra del momento è il Curno (13): dopo un inizio disastroso con 0 punti in tre partite, gli uomini di Sporchia hanno realizzato un filotto di risultati conquistando 1 pareggio e 4 vittorie. Nell’ultimo turno la squadra biancoazzurra ha sconfitto in trasferta la Pontirolese (7) nel derby di giornata con un rotondo 3-0: per la squadra di casa ora la situazione di classifica si fa complicata. Il Paladina (15) pareggia a domicilio contro il Brugherio (2-2) e perde l’occasione di riavvicinarsi alla vetta, ora distante 3 punti. La Brembatese (12) fallisce la trasferta di Biassono (2-1) e deve rimandare i propri sogni di gloria. Il Lemine (10) conquista la sua seconda vittoria consecutiva in campionato contro il Cassina de Pecchi con un tennistico 6-3 ed ora la classifica fa meno paura.

Nel girone E tra le due litiganti la terza gode: il Vallecamonica (18) conquista la vetta della classifica, approfittando dei passi falsi di Concesio e Mornico. I bergamaschi (17) sono stati bloccati da una sorprendente Sebinia (8): il match si è concluso a reti inviolate. Stesso risultato per il derby più affascinate, vista la classifica, tra Trealbe (11) e Arcene (14). Infine ritorna nelle posizioni nobili della classifica il San Paolo d’Argon (12), che dopo un avvio difficile sembra indirizzato sulla buona strada, come dimostra la brillante vittoria per 3-1 contro la Stezzanese (9).
 Simone Masper

m.sanfilippo

© riproduzione riservata