A Treviglio arriva il pivot Tiberti Un cambio ideale per Borra

A Treviglio arriva il pivot Tiberti
Un cambio ideale per Borra

Pur priva dello sponsor principale (si è sempre alla ricerca con grande operatività) Treviglio ha aggiunto un tassello all’organico.

Si tratta di Edoardo Tiberti, pivot ventunenne di 205 centimetri proveniente da Rimini (serie B). Tiberti sarà il cambio ideale per senior Borra preferito dalla dirigenza al capitano storico Rossi (sette annate una migliore dell’altra nel club della Bassa bergamasca). A coach Vertemati il compito di svezzare del tutto il nuovo centro che già comunque in cadetteria ha messo in mostra diverse caratteristiche. Queste le parole di Vertemati: «Tiberti unisce all’energia l’entusiasmo ed ha voglia di migliorarsi. Inoltre ad una adeguata fisicità dispone di un bagaglio tecnico pronunciato». Da ricordare che solo un paio di giorni fa Treviglio si è assicurato Cris Roberts, guardia con abbondanti punti nelle mani. È stato un autentico colpaccio che porta la firma del general manager Euclide Insogna che ha saputo vincere la concorrenza di varie compagini tra le più qualificate. Ma la rosa del Treviglio abbisogna ancora del secondo straniero visto che il discontinuo Voskuil non verrà confermato. Resterà, invece, in biancoblù Pecchia, altra pedina importante autore di una stagione sportiva coi fiocchi. In partenza Mezzanotte (Casale Monferrato o Trento?) mentre si spera di trattenere Palumbo, il gioiellino diciottenne che con la partenza del talentuoso Marino dovrebbe accumulare maggiori minutaggi in cabine di regia. A proposito di play maker trattative avanzate sul conto di Caroti, l’ex Reggio Calabria che ha manifestato un certo interesse per la società presieduta da Gianfranco Testa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA