Lunedì 13 Gennaio 2014

Ai fan del bicchiere mezzo pieno

Atalanta, si riconosca la ragione

Atalanta - Catania dopo il gol di Moralez
(Foto by Magni Paolo Foto)

Metabolizziamo in fretta o meglio di colpo le forti emozioni vissute in Atalanta-Catania. Nel primo tempo rigorosamente negative, nella ripresa l’esatto contrario. Soffermiamoci sulla sostanza ovvero sul punto in più in classifica sulla zona rossa regalatoci dalla vittoria contro l’undici isolano.

Il margine di sicurezza è così salito da quattro a cinque proprio al termine del girone di andata. Un tesoretto, decisamente, rassicurante che mette a tacere coloro che dal primo turno di campionato e magari insistendo di questi tempi preferiscono fissare lo sguardo al classico bicchiere mezzo vuoto.

Smettiamola, ci vien da dire! Chi ha la bontà di seguirci sa che non ricorriamo alla voce grossa sfruttando il «senno di poi». Il bicchiere mezzo pieno, nei confronti dei nerazzurri, lo stiamo osservando dall’inizio della corrente stagione sportiva riproponendolo a chiare lettere alla vigilia della sfida con il team siciliano.

Al tempo stesso però occorrerà non abbassare assolutamente la guardia e affrontare i prossimi impegni da Atalanta. Provocazione ma non troppo: dove sta scritto che non si possa dare una mossa all’asticella degli obiettivi, lasciandoci alle spalle quello del minimo sindacale (salvezza)? Senza scomodare, magari in maniera irriverente il termine Europa, perché non puntare, tanto per porsi un traguardo, a qualche posizione in più in classifica? Dopotutto il calendario sembra tenderci una mano in quanto spedirà a Bergamo un discreto numero di avversarie di medio-basso spessore tecnico. E dei 21 punti sin qui collezionati sul terreno di gioco amico la bellezza di 17 li si è certificati proprio in loco. Spostiamoci già a domenica allorquando si ospiterà la pari gradutoria Cagliari. Rivolgiamo le attenzioni all’aritmetica analizzandone i risvolti se si dovesse vincere (cosa, peraltro, che ci potrebbe stare). Qualora, infine, se nel mercato di riparazione in corso dovesse arrivare anche solo un altro rinforzo (quello recente di Benalouane lo salutiamo con moderata soddisfazione) meglio ancora.

Arturo Zambaldo

© riproduzione riservata