Atalanta, arriva la prima big: è il Napoli  A Bergamo è proprio  mission impossible?

Atalanta, arriva la prima big: è il Napoli
A Bergamo è proprio mission impossible?

Mission impossible, volume 1. Si parte dal Napoli e poi ancora test delicatissimi contro grandi formazioni di questa Serie A, come Fiorentina e Inter.

Dopo il successo di Pescara contro il Crotone, per l’Atalanta è tempo di tornare al Comunale alle 15. Arriva la squadra di mister Sarri, formazione di grande qualità, partita alla grande in campionato e in Coppa, obiettivi per i quali potrà lottare fino alla fine della stagione, grazie ad una rosa di livello assoluto. Per i ragazzi allenati da Gasperini il pronostico è naturalmente avverso. Il post Crotone ha lasciato qualche strascico nelle parole del tecnico nerazzurro, che ha dichiarato chiuso ogni discorso dopo l’incontro con la società, invitando a concentrarsi sul campo e sul Napoli.

Dimentichiamo allora tutte queste polemiche e qualche parola di troppo: l’appello è ai tifosi atalantini, perché questa è una partita da non perdere. La sconfitta, analizzando i valori dalle due squadre ci potrebbe stare, ma immaginate il contrario, anche solo un pareggio, per comprendere come si possa passare dalle stalle alle stelle in un attimo.

Il cuore Atalanta, ecco quanto è chiesto a Gomez e compagni, contro una delle più forti squadre della Serie A, che sta esprimendo un calcio più bello anche di quello della Juventus. Poi c’è la formazione, e qui siamo sempre nel dubbio, perchè la gestione Gasperini ci sta insegnando questo: viva i giovani è il pensiero dell’ex tecnico genoano e allora qualche pensiero sugli 11 in campo si può fare. Fuori Kessie per squalifica, dentro Grassi e ancora Petagna, una linea verde che funziona, soprattutto nel caso dell’ex centravanti del Milan caricato a mille. Difesa a tre con i sicuri Masiello, Toloi e Zukanovic; al posto di Konko spazio a Conti.

In casa Napoli Albiol si è fermato per un’elongazione del bicipite femorale sinistro, rimediata contro il Benfica: al posto dello spagnolo ci sarà l’ex torinista Maksimovic, al debutto in campionato con la maglia azzurra, mentre anche  Hamsik potrebbe rifiatare. Molto incera anche la composizione dell’attacco.

I due probabili schieramenti

ATALANTA (3-4-3): 1 Berisha; 5 Masiello, 3 Toloi, 6 Zukanovic; 24 Conti, 88 Grassi, 11 Freuler, 93 Dramé; 27 Kurtic, 29 Petagna, 10 Gomez. In panchina: 57 Sportiello, 30 Bassi, 77 Raimondi, 7 D’Alessandro, 8 Migliaccio, 4 Gagliardini, 52 Cabezas, 17 Carmona, 13 Caldara, 9 Pesic, 43 Paloschi. All. Gasperini.

NAPOLI(4-3-3): 25 Reina; 2 Hysaj, 19 Maksimovic, 26 Koulibaly, 3 Strinic; 5 Allan, 8 Jorginho, 20 Zielinski; 7 Callejon, 99 Milik, 24 Insigne. In panchina: 1 Rafael, 22 Sepe, 11 Maggio, 62 Tonelli, 95 Lasicki, 31 Ghoulam, 42 Diawara, 4 Giaccherini, 17 Hamsik, 30 Rog, 14 Mertens, 23 Gabbiadini. All. Sarri.

Arbitro: Rizzoli di Bologna.

Simone Masper

© RIPRODUZIONE RISERVATA