Atalanta, arriva una Lazio arrabbiata «Un successo sarebbe una svolta»

Atalanta, arriva una Lazio arrabbiata
«Un successo sarebbe una svolta»

Posticipo di lusso allo stadio di Bergamo. A far visita all’Atalanta ci sarà la Lazio, nel match delle 20,45, contro si troveranno le più belle realtà del 2017, sia per i risultati che il gioco espresso.

In casa nerazzurra mancherà il solo De Roon squalificato, mentre in quella biancoceleste spicca l’assenza del bomber per eccellenza, Immobile. «È una sorpresa relativa, ma è ancora più forte, rinforzata ulteriormente, a parte la sconfitta con il Torino è attaccata alle prime, i risultati non mentono. Manca Immobile, ma tutti possono avere delle assenze nell’arco di un campionato, hanno comunque le armi per sostituirlo.

Partita importante per quelle che sono le nostre ambizioni: con le prime abbiamo pareggiato con la Juve, ma pur disputando buone gare abbiamo lasciato qualcosa e per stare in quelle posizioni serve vincere queste gare. In caso di successo ci potrebbe dare una svolta in più. La classifica rispecchia il nostro cammino e la nostra posizione: per difenderla e migliorarla dobbiamo anche vincere partite come quella di domani e alzare la media punti».

Gian Piero Gasperini

Gian Piero Gasperini

Il pensiero va proprio alla partita con il Torino dei laziali, alla sconfitta e alla congiure arbitrali pensate nei salotti romani: mister Gasperini non ci sta ad essere la vittima sacrificale della giornata. «Non scherziamo, non esistono più queste cose, non siamo noi in debito e dovremmo pagare i crediti di altri se ci sono, i punti si conquistano sul campo, non siamo noi a dover pagare per altri e questa mentalità è fastidiosa. Poi c’è la Var se non basta neanche più quella...».

L’esultanza della Lazio

L’esultanza della Lazio

Due precedenti e due sconfitte nello scorso campionato, un tabù da sfatare contro una diretta concorrente, prima della Coppa Italia e della trasferta di Milano sponda rossonera. «In 6 giorni ci saranno 3 partite e vediamo come gestirle, prima pensiamo alla Lazio, delle loro motivazioni non vogliamo pensarci. L’approccio di Genova? Non è stato dei migliori, ma dopo ho visto una bella Atalanta, che non può fare 90 minuti come martedì sera, si perde la dimensione a pensare una cosa del genere. Ci saranno alternanze di momenti anche domani, questo lo sappiamo: entrambe abbiamo fatto risultati importanti, tanti punti, poi sul gioco ci sono state altre belle realtà in questo 2017 agli sgoccioli».

E torna puntuale «TuttoAtalanta diretta stadio»su Bergamo Tv. A commentare la sfida tra gli atalantini e la Lazio a partire dalle 20 fino alle 23,30 di domenica, l’ex bomber nerazzurro Oliviero Garlini; l’allenatore Sandro Salvioni; il giornalista Arturo Zambaldo, l’opinionista Luciano Passirani e il dirigente di ciclismo Giovanni Fidanza. Collegamenti con lo stadio «Atleti Azzurri d’Italia» con il giornalista televisivo Matteo De Sanctis. Interventi tramite video chiamate Skipe, con Ralf Hildebrand, Massimo Casari (dalla Bolivia) Attilio Varischetti, Gianni Gabbiadini, Eugenio Fagiani e Mario Gamba (da Monaco di Baviera). Al termine della partita, dalla sala stampa dello stadio interviste agli allenatori dell’ Atalanta,Gian Piero Gasperini e della Lazio, Simone Inzaghi. Conduce la trasmissione Fabrizio Pirola. I telespettatori possono inviare messaggi al numero 335.6969423. Bergamo Tv si riceve sul canale 17 del digitale terrestre e in streaming sul portale www.bergamotv.it .


© RIPRODUZIONE RISERVATA