Atalanta, ora blinda Gasperini  La società si sta dando da fare

Atalanta, ora blinda Gasperini
La società si sta dando da fare

È pur vero che in campo vanno i giocatori e non l’ allenatore. Ma sembra che a sfatare non di poco la consolidata considerazione sia Gian Piero Gasperini.

Non ricordiamo, nel mezzo secolo di “vita da atalantino”, che un allenatore abbia inciso in maniera così certificata sul rendimento della squadra. A otto turni dal termine del torneo l’ undici nerazzurro sta centrando record su record. Con il sogno europeo, per di più, che di domenica in domenica si rafforza a vista d’ occhio. Gasperini a Bergamo, oltre che ammirato stratega nelle scelte tecniche-tattiche, ha accelerato la definitiva maturazione di questo e quel giovane pescato dall’ invidiato laboratorio di Zingonia. Ma non solo: ha esaltato all’ ennesima potenza il Papu autore di un campionato inedito per giocate e gol. E pensare che dopo le prime infauste giornate lo stesso Gasperini era lì li per preparare le valigie. Ma questo, si sa, fa parte del calcio. I tifosi a questo punto si domandano con insistenza se sempre Gasperini rimarrà per un’ altra stagione oppure se accetterà le scontate allettanti proposte che arriveranno da altri club. Una cosa è, comunque, certa: la famiglia Percassi cercherà fortemente di blindarlo. Al riguardo indiscrezioni parlano di trattative in corso. Bene, però, fa Gasperini a sostenere che ci penserà in avanti privilegiando la massima concentrazione su questo stimolatissimo finale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA