Martedì 26 Novembre 2013

Atalanta con problemi evidenti

È meglio il 4-4-1-1 senza Livaja

Livaja a terra
(Foto by Magni)

La prova meno convincente di tutta la stagione ci ha detto alcune cose significative. Anzitutto che, nel caso specifico, è il caso di lasciar perdere l’incidenza degli infortuni sulla gara. L’Atalanta non ha perso per le due sostituzioni obbligate nei primi 27’, ma perché dei 14 giocatori andati in campo sono arrivati alla sufficienza risicata in quattro-cinque. Troppo pochi, per farla franca.

Certo, c’era la difesa in emergenza contro il miglior reparto degli avversari. Ma il centrocampo che doveva essere il punto fermo di questa Atalanta (Carmona, Cigarini e Migliaccio a tre) è quello visto domenica a Reggio? E vogliamo parlare dell’attacco a due punte che ha fatto un tiro in porta contro avversari in dieci per 20’ e con la difesa più battuta della serie A?

I problemi sono evidenti, e Colantuono li dovrà affrontare con l’abituale pragmatismo. Il centrocampo a tre quest’anno ha sempre perso. È pericoloso insistere. E l’attacco? Denis ha bisogno di un adeguato sostegno, non può giocare da solo. Ma German ha bisogno di Maxi e delle incursioni degli esterni. Non di un compagno di reparto che gioca da solo e non passa mai la palla: Livaja. Visti i fatti, meglio il 4-4-1-1 e Livaja alternativa.

© riproduzione riservata