Atalanta contro i granata senza due big  Parte da Torino una settimana cruciale

Atalanta contro i granata senza due big
Parte da Torino una settimana cruciale

Un cliente scomodo, una delle migliori difese del campionato contro il miglior attacco, ne vedremo delle belle. Almeno lo sperano i tifosi atalantini pronti a partire alla volta di Torino, dove l’Atalanta fa visita ai granata in cerca di rivincite dopo il ko interno con il Milan, che non ha di certo bloccato la corsa verso l’Europa dei ragazzi di mister Gasperini.

Sarà una settimana cruciale, ne siamo tutti convinti, parte del futuro dell’Atalanta si deciderà qua. Torino, Firenze in Coppa Italia, a Bergamo ancora con i viola in campionato, senza dimenticare la sfida seguente con la Samp, tutti scontri diretti in ottica Europa e soprattutto l’impegno in Toscana per la semifinale della competizione italiana, quella forse più sentita che mette in palio in doppia sfida il pass per la finalissima del 15 maggio a Roma.

Prima, però c’è il Torino, gara importante, da non snobbare e il tecnico Gian Piero Gasperini lo ha ammesso più volte in sala stampa alla viglia: contro i granata andrà in campo la miglior Atalanta, anche se in ottica turnover qualche cambiamento lo troveremo in difesa. Partiamo però da due defezioni importanti alla vigilia della sfila, quella di De Roon per squalifica e di Gomez per infortunio. Sicuramente Pasalic sarà del match, resta da capire se al fianco di Freuler o nel tridente d’attacco con l’inserimento di Pessina in mediana. L’altra alternativa è la sostituzione di Gomez con Kulusevski, come avvenuto nella seconda parte del match perso con il Milan. Sicuramente a Firenze mancheranno gli squalificati Freuler e Djimsiti: in particolare dietro contro il Toro potrebbe essere il turno di Masiello, al fianco dello stesso Djimsiti e Toloi, con Palomino e Mancini pronti per il test di Coppa. Le certezze sono sempre quelle, anzi le due assenze potrebbero pesare contro una formazione a cui mancherà una pedina fondamentale come Rincon, squalificato.

Un campo complicato per il presente di una squadra lanciata dal suo leader, il bergamasco Belotti, verso l’Europa League, e per il passato: quello degli atalantini a Torino su sponda granata non è stato tra i più rosei. E’ dalla stagione 2006/2007, 2-1 con gol di Bellini e Zampagna, che i nerazzurri non centrano il successo in Piemonte, mentre nelle ultime 5 sfide sono arrivati tre pareggi, di cui gli ultimi due consecutivi per 1-1.

Le probabili formazioni

Torino (3-5-2): 39 Sirigu; 5 Izzo, 33 N’Kolou, 30 Djidi; 34 Aina, 23 Meitè, 7 Lukic, 8 Baselli, 15 Ansaldi; 9 Belotti, 14 Iago Falque. A disp.: 1 Ichazo, 25 Rosati, 99 Ferigra, 24 Moretti, 36 Bremer, 21 Berenguer, 29 De Silvestri, 19 Damascan, 11 Zaza, 27 Parigini. All. Mazzarri.

Atalanta (3-4-3): 1 Berisha; 2 Toloi, 19 Djimsiti, 5 Masiello; 33 Hateboer, 88 Pasalic, 11 Freuler, 8 Gosens; 72 Ilicic, 91 Zapata, 44 Kulusevski. A disp.: 95 Gollini, 31 Rossi, 7 Reca, 6 Palomino, 21 Castagne, 23 Mancini, 41 Ibanez, 22 Pessina, 99 Barrow. All. Gasperini.

Arbitro: Orsato di Schio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA