Fiat, il manager nella Storia

Fiat, il manager
nella Storia

Il crollo in borsa dei titoli Fca è un gigantesco omaggio a Sergio Marchionne. I mercati onorano così, a modo loro, l’uomo universalmente riconosciuto come uno dei più grandi manager di tutti i tempi, capace di prendere due gruppi industriali tecnicamente falliti - Fiat e Chrysler - e farne il settimo ...

Fiat, il manager
nella Storia

Il crollo in borsa dei titoli Fca è un gigantesco omaggio a Sergio Marchionne. I mercati onorano così, a modo loro, l’uomo universalmente riconosciuto come uno dei più grandi manager di tutti i tempi, capace di prendere due gruppi industriali tecnicamente falliti - Fiat e Chrysler - e farne il settimo gigante dell’auto mondiale. Secondo gli investitori nessuno dopo di lui potrà fare cose altrettanto grandi. Ecco perché in molti ieri ne hanno venduto i titoli. Basta lasciare la parola ai numeri: dal 2004 a oggi i ricavi della multinazionale sono passati da 47 miliardi (quando c’era il solo gruppo Fiat) ai 141 miliardi di Fca; il risultato netto era sotto di un miliardo e mezzo di euro e oggi è positivo e supera i 4,4 miliardi.