Atalanta da record nell’anno solare 53 punti: Gasp batte Colantuono
Gian Piero Gasperini, grande artefice della splendida stagione dell’Atalanta

Atalanta da record nell’anno solare
53 punti: Gasp batte Colantuono

Dica cinquantatré. L’Atalanta l’ha fatto, martedì, e ha centrato il suo miglior risultato in un anno solare, in serie A e nell’era dei tre punti: 53 punti (in 39 partite) nel 2016, come non era mai successo.

Un primato che si dividono Reja e Gasperini e che migliora il precedente record di 51, datato 2007, quando in panchina c’erano Colantuono e Del Neri.In realtà, però, questo risultato ha tanto di Gian Piero Gasperini, come suggerisce la media punti: nel campionato in corso, l’Atalanta ha conquistato 32 punti in 18 gare, mentre nella seconda parte della scorsa stagione, aveva girato a 21 in 21.

La media dell’inizio di Gasp è quasi doppia di quella dell’ultimo Reja: 1,78 contro 1, che, montati insieme, fruttano l’1,36 del 2016 atalantino. Fa ancora più impressione pensare che il record sia stato raggiunto in un anno iniziato male, in cui la prima vittoria è arrivata solo il 20 marzo. Parlando di media punti, però, il 2007 fu migliore: 1,40 in 36 partite, tre in meno di quest’anno. In attesa che l’ultimo turno di A sia completato (al momento, Atalanta, Lazio e Inter hanno una partita in più), la classifica dell’anno solare vede i nerazzurri all’ottavo posto a 53, in coabitazione con Genoa e Chievo e dopo lo stuolo delle big:

in cima c’è la Juventus che gira a ritmi pazzeschi con 100 punti (su 114), davanti a Roma, Napoli, Lazio, Milan, Inter e Fiorentina. Nel 2016, il bottino atalantino è in equilibrio: 14 vittorie, 11 pareggi e 14 sconfitte, 49 gol fatti e 49 subiti.Altro giro, altro record: anzi, più di uno, specie parlando della stagione in corso. A una giornata dalla fine dell’andata, l’Atalanta ha già migliorato il proprio score al giro di boa nella serie A moderna: 32 punti che possono diventare 35, se arriverà la vittoria contro il Chievo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola giovedì 22 dicembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA