Atalanta e qualificazione Champions Gli scenari possibili oltre il covid

Atalanta e qualificazione Champions
Gli scenari possibili oltre il covid

Ripresa o no del campionato i nerazzurri sono a un passo dall’ottenere il lasciapassare per la seconda partecipazione alla massima competizione europea.

Tacciateci pure come inguaribili ottimisti con l’aggravante di essere da sempre dichiaratamente di parte, ma alzi la mano chi dubita della qualificazione dei nerazzurri all’edizione 2020-2021 della Champions League. Al di là delle soluzioni sul come e se riprenderà il calcio agonistico (oggi come oggi è ancora un rebus).

Supponiamo che si decida di attribuire a tavolino i quattro posti in Champions congelando la classifica com’era prima del forzato stop, in tal caso l’Atalanta avrebbe già in tasca il meritato lasciapassare. Poco o nulla, comunque, cambierebbe in quanto il Papu e soci hanno dimostrato una netta superiorità sulla Roma sotto parecchi aspetti.

Lo si è riscontrato il 16 febbraio scorso in occasione del 2-1 inflitto al team allenato da Fonseca a Bergamo (e nell’andata, il 26 settembre, sempre la squadra di mister Gasperini espugnò l’Olimpico per 2-0). Un’eventuale ripresa del campionato porterebbe con sè molte incognite ma a meno di un crollo atletico, psicologico e di gioco dei nerazzurri e di una concomitante trasformazione della Roma, la seconda partecipazione alla Champoins per l’Atalanta ci pare in discussione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA