Atalanta,  festa speciale a Zingonia L’abbraccio ai ragazzi del Club di Bolgare

Atalanta, festa speciale a Zingonia
L’abbraccio ai ragazzi del Club di Bolgare

Giornata speciale per l’Atalanta, i suoi giocatori e un gruppo di tifosi speciali, uno di quei pomeriggi che ti aprono il cuore e ti riconciliano con uno sport che ancora in settimana ha dovuto subire il nuovo caos del calcioscommesse.

Al centro sportivo di Zingonia sono stati ospiti i ragazzi disabili dell’Atalanta Club Bolgare, guidato dal presidente Pierluigi Savoldelli con Arturo Asperti, che ospita nella propria azienda diversi portatori di handicap. Entusiasmo alle stelle per i tifosi atalantini fin dalla partenza, quando si sono visti arrivare tutto per loro il pullman della società atalantina.

Una giornata completa a fianco dei loro beniamini: la prima parte dell’allenamento prima del trasferimento nei locali del centro sportivo per la merenda e il saluto del direttore generale dell’Atalanta Pierpaolo Marino: il club di Bolgare ha donato all’Atalanta e al centro di coordinamento una targa ricordo. Da Marino Lazzarini a Roberto Selini il centro di coordinamento del Club Amici dell’Atalanta era al gran completo.

L’attesa era tutta per l’arrivo dei giocatori, anticipati da mister Reja e dal suo staff, poi parte della rosa ha fatto capolino fermandosi con i disabili e scambiando quattro chiacchiere con loro dopo aver firmato autografi e fatto foto. Una giornata da mettere nel cassetto dei ricordi per il primo club atalantino dedicato a questi ragazzi: Marino ha espresso il desiderio di ospitarli una volta all’anno nel centro di Zingonia, per i protagonisti restano l’emozione e quegli occhioni, che esprimono più di ogni altro la passione per la propria squadra, pieni di gioia per un pomeriggio indimenticabile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA