Atalanta, Gasperini profeta del calcio: il secondo posto lo aveva annunciato

Atalanta, Gasperini profeta del calcio: il secondo posto lo aveva annunciato

Gasp profeta del calcio. In conferenza stampa alla vigilia della cinquina al Bologna senza giri di parola aveva annunciato l’obiettivo secondo posto del gruppo che gestisce dalla panchina per il quinto anno di fila.

E a distanza di 48 ore così è stato. Non è che il Gasp si sia improvvisato indovino, ma la sua uscita è sicuramente figlia della consapevolezza di una invidiabile condizione della squadra. Del resto chi meglio dell’allenatore che vive in pratica 24 ore su 24 con la squadra è in grado di tastare lo stato di salute (inteso nel più vasto senso del termine) della stessa ? E che i nerazzurri siano al top lo abbiamo tutti constatato domenica scorsa con l’undici rossoblu dove si è assistito a novanta e più minuti di autentico spettacolo.

Cinque gol e il palo di Muriel non si confezionano se alla base non esistono gioco e vigoria atletica di prim’ordine. E ancora se non c’è piena armonia e unità d’intenti nello spogliatoio. Tutti ingredienti che fanno dell’Atalanta la formazione ammirata all’unanimità. Che ne dite, ad esempio, della intercambiabilità della rosa accettata da questo e quel titolare senza battere ciglio? Si tratta dell’ennesimo valore aggiunto da attribuire in primis al nostro allenatore.

Insomma, avanti di questo passo il titolo di vice campioni d’Italia è più che mai alla portata. Quanto alle altrettante possibilità di riconquistare la Coppa Italia ne riparleremo con l’avvicinarsi dello storico appuntamento del 19 maggio a Reggio Emilia con la Juventus.


© RIPRODUZIONE RISERVATA