Atalanta, Gasperini si gode il primato  «Contro di noi sarà difficile per tutti»

Atalanta, Gasperini si gode il primato
«Contro di noi sarà difficile per tutti»

«Le due squadre erano qualificate, l’abbiamo interpretata bene osando quando dovevamo e poi bloccando la partita».

Gian Piero Gasperini è raggiante per la vittoria sul Lione col passaggio ai sedicesimi di Europa League da primi: «In qualche occasione potevamo trovare qualche appoggio migliore per ripartire ed essere più ficcanti, ma comunque la serata è stata una presa di coscienza della nostra forza», ha proseguito il tecnico dell’Atalanta. Che ora vive di certezze: «Per il sorteggio restiamo alla finestra, ma abbiamo fatto un girone indimenticabile e ne siamo molto soddisfatti. Giocare contro di noi è davvero difficile per tutti». Sul perché della differenza di rendimento col campionato, Gasperini è netto: «Ho la sensazione che sia il più difficile di tutti, perché in Europa non troviamo squadre così chiuse e possiamo esprimerci al meglio». Segue l’analisi della partita: «Siamo partiti con un assetto molto offensivo lasciando un po’ scoperte le fasce per ottenere la superiorità in mezzo.

Una volta in vantaggio abbiamo deciso di gestire e chiudere». Quanto al Lione, il suo allenatore Bruno Genesio non nasconde l’amarezza: «Mi ha deluso il primo tempo, in cui eravamo troppo intimoriti e difettavamo nel movimento. Nel secondo, invece, abbiamo creato qualche occasione senza però sfruttarla». A bocce ferme, una disamina impietosa: «È stata una partita chiusa con poche chance da ambo le parti, però noi solo nel finale siamo riusciti a mettere sotto pressione l’Atalanta che non è mai andata in superiorità numerica», continua il tecnico dei francesi. «Siamo decisamente delusi perché comunque era in palio il primo posto - chiude -. Abbiamo corso tanto, i giocatori erano allenati, abbiamo avuto subito la possibilità di passare all’inizio e invece ci sono riusciti gli altri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA