Atalanta, Genova è fondamentale per non perdere il treno europeo

Atalanta, Genova è fondamentale
per non perdere il treno europeo

Il sesto posto per adesso c’è e il distacco dalla qualificazione alla Champions si è ridotto a tre lunghezze. E’ un fatto: siamo in piena corsa per la qualificazione.

Da qui l’importanza di un blitz sabato a Genova con l’undici rossoblù. Certo, oggi come oggi, sono in parecchi a firmare per l’accesso alla seconda rassegna europea. Ma ci va di insistere addentrandoci nella trasferta ligure. Sulla carta il calendario pare darci una mano. Il Genoa è sedicesimo in classifica e dall’inizio del torneo arranca più o meno nella zona a rischio. Diranno pur qualcosa le 33 reti incassate e le 22 totalizzate.

Viceversa gli atalantini vantano trenta gol subendone venti. A mantenere alta la fiducia nei confronti della squadra allenata da Gian Piero Gasperini è il ricordo del paio di vittorie in Friuli (3-1) e di Bergamo con la Lazio (1-0), altra squadra che rincorre la Champions. Non dimentichiamo il ritorno al gol di Zapata, che sin qui ne ha realizzati sei, e mancano ancora tre turni al termine del girone di andata.

Al tempo stesso il Milan ospiterà la Fiorentina, avversaria non certo da far tremare i polsi, ma nemmeno da sottovalutare. Tanto più che i rossoneri visti col claudicante Bologna non sono andati al di là di uno squallido zero a zero. Insomma, se l’Atalanta tornerà da Genova con l’intera posta in palio ci potrebbe essere un ulteriore avvicinamento agli stessi rossoneri di Gattuso, con quel che segue…


© RIPRODUZIONE RISERVATA