Atalanta, gol del Papu cercansi Contro la Samp è sfida per l’Europa

Atalanta, gol del Papu cercansi
Contro la Samp è sfida per l’Europa

Testa solo al campionato per ritrovare un piazzamento europeo. Dopo le due amare eliminazioni dalle Coppe, l’Atalanta si ributta nel torneo italiano per inseguire nuovamente l’Europa League.

Alle 15 in una Bergamo reduce da una fitta nevicata scende in campo la Sampdoria, tra gli avversari più complicati per iniziare questo mese di marzo ripensando a scalare la classifica. È lo scontro diretto tra la sorpresa della passata stagione e quella di quest’anno, separate da 6 punti in classifica, ma con gli atalantini ancora in attesa di recuperare il match contro la Juventus. Fattore stadio di Bergamo, la carica del tifo nerazzurro, che poco ha da lamentarsi per le due eliminazioni dalle Coppe: a Reggio qualche tifoso ha addirittura abbandonato la Tribuna Est prima della fine del match, oltre a riempire i social di mugugni soprattutto per le occasioni da rete mancate da Papu Gomez, dimostrando che si è alzata un po’ troppo l’asticella.

Stanno mancando i gol del capitano nerazzurro, questa è la differenza rispetto alla passata stagione: il centrocampo ha acquistato maggiore qualità, ma sulla destra la mancanza di un giocatore a segno spesso come Conti si sente, mentre Hateboer non garantisce peso offensivo, pur applicandosi alla lettera e mettendo in mostra la giocata sempre più facile. C’è il tempo per recuperare i punti dalle posizioni che regalano l’Europa, c’è lo spirito giusto, la rosa adatta, ma ci sono tante difficoltà: formazioni più numerose e con maggiore qualità dello scorso anno e di fatto nessuna delle grandi ha steccato. Quella dei ragazzi di Gasperini potrebbe diventare una nuova impresa, a partire da un successo contro una formazione che non pare intenzionata a mollare l’Europa e che all’andata mise alle corde i ragazzi di Gasperini, in vantaggio, ma troppo imprecisi davanti alla porta prima della rimonta finale. Il punto di forza diventerà proprio lo stadio di Bergamo: mancano 13 partite, 7 saranno in trasferta, 6 in casa e soprattutto all’ombra della Maresana, oltre alla Samp, ci saranno gli scontri con le formazioni più in alto in classifica, le due milanesi, e con Torino e Udinese, le prime alle spalle dei nerazzurri, mentre l’unico scontro fuoricasa sarà contro la Lazio. In ottica formazione Petagna e Toloi sono tra i convocati, mentre in casa blucerchiata mancheranno Ramirez e Bereszynsk: attenzione a Quagliarella, nonostante le tante stagioni alle spalle è ancora il pericolo numero uno.

Le probabili formazioni
Atalanta (3-4-1-2): 1 Berisha; 5 Masiello, 13 Caldara; 3 Toloi; 33 Hateboer, 15 De Roon, 11 Freuler, 37 Spinazzola; 4 Cristante; 72 Ilicic, 10 Gomez. A disp.: 91 Gollini, 31 Rossi, 6 Palomino, 28 Mancini, 32 Haas, 21 Castagne, 8 Gosens, 99 Barrow, 23 Melegoni, 19 Rizzo, 9 Cornelius, 29 Petagna. All. Gasperini.

Sampdoria (4-3-1-2): 2 Viviano; 7 Sala, 26 Silvestre, 13 Ferrari, 29 Murru; 8 Barreto, 34 Torreira, 16 Linetty; 9 Caprari, 91 Zapata, 27 Quagliarella. A disp.: 72 Belec, 92 Tozzo, 12 Krapikas, 30 Tessiore, 19 Regin, 17 Strinic, 3 Andersen, 11 Alvarez, 18 Praet, 28 Capezzi, 99 Kownacki. All. Giampaolo. Arbitro: Tagliavento di Terni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA