Atalanta, gran finale col Chievo Nel mirino la Lazio e il 4° posto

Atalanta, gran finale col Chievo
Nel mirino la Lazio e il 4° posto

Alle 18 atto finale dello splendido campionato dei nerazzurri che hanno ancora un traguardo nel mirino.

Ecco gli ultimi 90 minuti della stagione per l’Atalanta che insegue lo storico 4° posto finale, che non varrà tanto a livello economico, ma che potrà dare un nuovo e immenso significato alla stagione di Gomez e compagni. C’è da inseguire la Lazio, chiudere il campionato in bellezza e dare via alla festa, solo su campo, senza la possibilità di vivere un’altra notte serata magica nel centro di Bergamo insieme ai ragazzi che hanno portato in Europa la formazione bergamasca dopo quasi trent’anni.

Al Comunale arriva un Chievo in vacanza da un po’, in una sfida che ha tantissimi contenuti, ma quasi tutti fuori dal campo. Al termine del match con i clivensi scatterà la festa, nella giornata della presentazione del nuovo inno che, vi possiamo anticipare, farà parlare di sè. Calerà il sole sul Comunale e per qualcuno sarà il tramonto dell’ avventura in maglia nerazzurra: contro il Chievo potrebbero rivedere il campo per l’ultima volta Giulio Migliaccio e Cristian Raimondi; per loro missione compiuta, lasciano la loro amata maglia dopo averla portata in Europa, fondamentali in una stagione che li ha visti leader del giovane spogliatoio.

In ottica formazione il tecnico atalantino Gasperini potrà dare spazio agli stessi Migliaccio e Raimondi, ma il turnover sembra una parola sconosciuta al tecnico piemontese: formazione tipo per chiudere con un’altra impresa. Poi sarà festa, sarà tempo di pensare al mercato, sperare che questa squadra non sia smantellata, concentrarsi sull’Europa e sui sorteggi del girone di Coppa. Un’estate bellissima è alle porte: calcio mercato imperat, gli atalantini incrociano le dita.

Le probabili formazioni

Atalanta (3-4-1-2): 91 Gollini; 3 Toloi, 13 Caldara, 5 Masiello; 24 Conti, 19 Kessie, 11 Freuler, 37 Spinazzola; 27 Kurtic; 10 Gomez, 29 Petagna. A disp.: 31 Rossi, 95 Bastoni, 6 Zukanovic, 33 Hateboer, 77 Raimondi, 88 Grassi, 8 Migliaccio, 4 Cristante, 7 D’Alessandro, 87 Mounier, 9 Pesic, 43 Paloschi. All. Gasperini.

Chievo Verona (4-3-1-2): 70 Sorrentino; 29 Cacciatore, 2 Spolli, 12 Cesar, 18 Gobbi; 1 De Guzman, 97 Depaoli, 28 Bastien; 23 Birsa; 31 Pellisier, 45 Inglese. A disp. 90 SEculin, 32 Bressan, 21 Frey, 20 Sardo, 77 Troiani, 13 Izco, 80 Kiyine, 55 Vignato, 7 Gapkè. All. Maran.

Arbitro: Celi di Bari


© RIPRODUZIONE RISERVATA