Atalanta-Juve, grande sfida a Bergamo  A caccia dell’impresa in Coppa Italia

Atalanta-Juve, grande sfida a Bergamo
A caccia dell’impresa in Coppa Italia

Serata di gala, primo obiettivo stagionale da centrare, serata da far diventare magica allo stadio di Bergamo. Arriva la Juventus per la semifinale d’andata della Coppa Italia, che rivede protagonista i nerazzurri in Semifinale dopo più di 20 anni.

Correva l’anno 1995-1996, l’Atalanta di Mondonico arrivò alla finalissima dopo tra l’altro aver eliminato la Juventus in sfida secca: 1-0 al 117’ con super gol di Fabio Gallo, in un Comunale pieno e una grande attesa della vigilia.

La situazione appare simile a quell’annata, ma non sarà premiata dal tutto esaurito: poco cambia, perché le chance di qualificazione della formazione atalantina passano per forza da qua, per battere in doppia sfida la migliore squadra d’Italia, che saprà ripetersi anche in questa annata in vetta alla classifica, non servirà altro che vincere.

Non esistono alternative, anzi forse solo la speranza che i bianconeri non abbiano tutti gli stimoli di questo mondo, in una competizione in cui hanno già centrato tutti i traguardi possibili ed immaginabili: vittoria nelle ultime tre edizioni, mentre prima di queste i bianconeri avevano centrato l’ultimo alloro nel 1994-1995.

Corsi e riscorsi storici ed ecco un altro spunto in ordine di ricordi del passato: nel 1995-1996 l’Atalanta incontrò così la Juventus campione in carica della manifestazione nazionale, un buon presagio. L’ultimo successo a Bergamo in Coppa è datata 2004-2005, mentre nelle ultime due sfide in campionato i ragazzi di Gasperini hanno chiuso con due prestigiosi 2-2.

La speranza c’è, perchè andare a disputare la finalissima all’Olimpico di Roma sarebbe la ciliegina sulla torta di 15 mesi da favola, gli ultimi, quelli della grande Atalanta dalla zona retrocessione ai Sedicesimi di Europa League a Dortmund tra 15 giorni.

Prima c’è questa grande mission, e allora spazio ai titolari, mentre le seconde linee, se così si possono chiamare, torneranno in panca dopo l’ottima prestazione di Reggio Emilia nel 3-0 al Sassuolo. Berisha tra i pali; Toloi, Caldara e Masiello in difesa, Hateboer, De Roon, Freuler e Gosens, con Spinazzola out per infortunio, a metà campo; Cristante dietro a Papu Gomez e uno tra Cornelius e Petagna. In casa Juventus, invece, Allegri rilancia Buffon tra i pali, mentre in attacco Bernardeschi potrebbe giocare dal 1’ al posto di uno tra Douglas Costa e Mandzukic. A centrocampo potrebbe partire dalla panchina Pjanic.

Le probabili formazioni:
Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Cristante; Gomez, Cornelius. All. Gasperini
Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Bernardeschi, Higuain, Manduzkic. All. Allegri.
Arbitro: Valeri di Roma.

Su L’Eco di Bergamo del 30 gennaio tre pagine di approfondimento sull’Atalanta


© RIPRODUZIONE RISERVATA