Atalanta, la telenovela-Gagliardini Influirà sulla sfida con il Chievo?

Atalanta, la telenovela-Gagliardini
Influirà sulla sfida con il Chievo?

La sfida con il Chievo si avvicina e continuano insistenti le voci di mercato. legittimo domandarsi se potrà influire sul clima fino ad ora positivo della compagine neroazzura. Il punto di Arturo Zambaldo.

D’accordo l’ormai etichettabile telenovela-Gagliardini ma già domenica è di nuovo campionato con in calendario la trasferta di Verona, sponda Chievo. Un appuntamento, quello di domenica prossima, coniugabile con il prosieguo del sogno europeo. Lo ha ribadito, del resto, Gianpiero Gasperini che con Gagliardini o meno in organico l’obiettivo legato all’esperienza internazionale rimane intatto. Domanda che in parecchi si pongono: il tira molla degli ultimi giorni sulla cessione di Gagliardini influirà sull’ esito finale della sfida allo stadio Bentegodi? In altre parole come si presenterebbe mentalmente al pronti-via sul manto erboso sempre il centrocampista di Dalmine conscio che magari dal lunedì successivo cambierà maglia? E, ancora, proviamo ad immedesimarci in Grassi e Freuler, candidati a sostituire sulla carta con il Chievo il partente.

Roba da affidarsi a psicologi di vaglia in attesa del definitivo verdetto. Nessun problema, viceversa, per quanto concerne sul certificato accordo legato alla vendita di Caldara alla Juventus. In questo caso l’ assicurata presenza del centrale difensivo in nerazzurro fino all’ estate 2018 rappresenta una garanzia totale. Ogni componente ne ha tratto vantaggio dall’ operazione sprint portata a termine dal club bianconero. Ad usufruirne, infatti, sono stati l’Atalanta (oltre ad incassare la cospicua cifra non perderà il solido e talentuoso giocatore per un’ altra stagione sportiva e mezzo) lo stesso Caldara che avrà l’ opportunità di perfezionare le sue qualità tecniche e non solo oltre al vantaggio economico che ne deriva dal nuovo contratto stipulato a Torino. Infine a compiere i salti in alto pure i supporter per non averlo visto scippare dalla società blasonata di turno. Tornando allo scontro con il Chievo l’ importante è che con Gagliardini o senza di lui la squadra non risenta dalla palpabile telenovela e continui ad inseguire l’ ambizioso disegno conciso con la celebrata vittoria casalinga sul favorito Napoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA