Atalanta, l’esplosione di Maehle Altro capolavoro del Gasp e di Sartori
Joakim Maehle

Atalanta, l’esplosione di Maehle
Altro capolavoro del Gasp e di Sartori

Sarà protagonista con la nazionale danese della semifinale con l’Inghilterra in programma mercoledì 7 alle 21.

L’ennesimo capolavoro dell’accoppiata Gasperini-Sartori (l’ordine è puramente alfabetico) si chiama Joakim Maehle. È il torneo europeo in corso di svolgimento a consacrare calcisticamente il ventiquattrenne esterno danese giunto a Bergamo nella sessione invernale di mercato. Non c’è stato tifoso nerazzurro lo scorso gennaio che ha saltato di gioia all’annuncio del suo ingaggio visto il biglietto da visita non altisonante. Si sa, comunque, che difficilmente il fiuto di Sartori viene meno nelle scelte di giocatori da regalare al Gasp gran maestro, poi, nel valorizzarli sul manto erboso.

E a tempo di record, Maehle con la maglia nerazzurra ha certificato di possedere corsa e piedi non comuni. La cura-Gasperini gli ha consentito di fungere da protagonista nella nazionale chiamata a contendere all’Inghilterra addirittura l’accesso alla finalissima per il titolo di campione dell’antico continente (si gioca la semifinale mercoledì 7 luglio alle 21). Guarda caso Inter e Roma hanno già puntato gli occhi su di lui anche se la dirigenza atalantina, pur onorata del forte interessamento, pare decisa a chiuderlo con doppia mandata di chiavi nella struttura di Zingonia. Le ultime voci parlano di copiose richieste internazionali sul suo conto in testa l’Atletico Madrid: in altre parole potrebbe scatenarsi una ipotetica asta con cifre in grado di lievitare in modo frenetico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA