Atalanta, Maxi manca già E ora subito sul mercato - Video

Atalanta, Maxi manca già
E ora subito sul mercato - Video

Difficile stabilire se con Moralez in campo sarebbe andata meglio a Udine. Fatto sta che in Friuli l’Atalanta ha fornito una delle prestazioni più inconsistenti della stagione.

Al di là del gol di D’Alessandro, il portiere friulano non è stato mai chiamato in causa. Maxi era solito regalarci qualità nelle giocate e gran movimento anche se, magari, in fase risolutiva aveva poca lucidità. Ma piangere sul latte versato non serve comunque a nulla. Costruttivo e importante è, invece, correre ai ripari con la massima urgenza. Qualche perplessità l’abbiamo nei confronti di chi ritiene D’Alessandro l’erede naturale di Maxi: a Udine l’ex cesenate ha corso parecchio e pure segnato, ma da qui a non far rimpiangere (almeno in tempi brevi) Moralez ce ne vuole.

Il che ci porta all’argomento caldo, il mercato, che va ben al di là della ricerca di un sostituto di Moralez. Oltremodo rischioso non dare priorità ad una punta con la «P» maiuscola. Delle tre in rosa, oggi come oggi, nessuno ci sembra in grado di fornire garanzie. Il pieno recupero fisico di Pinilla si sta protraendo oltre il previsto, Denis, nonostante le numerose opportunità per tornare il super bomber di prima, fatica parecchio a riemergere. Infine il Monachello, nello spezzone visto a Udine, non ha convinto praticamente nessuno. Qualcuno chiede anche acquisti in difesa, ma a parte la prestazione insufficiente in Friuli, nel reparto ci sono Paletta, Stendardo, Toloi, Cherubin (centrali) e Bellini, Masiello, Dramè, Brivio, Conti e l’infortunato Raimondi. Dieci giocatori(di sicuro non poche) e, chi più chi meno, tutti da Atalanta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA