Domenica 14 Settembre 2014

Atalanta, meritato blitz di Cagliari

Ha in Sportiello un valore aggiunto

Una grande parata di Sportiello
(Foto by Magni Paolo Foto)

Atalanta sicuramente meritevole del prezioso blitz a Cagliari contro il temuto undici di mister Zeman. Si è trattato della vittoria del collettivo quanto a qualità, temperamento e approccio alla sfida. Guai, però, non riconoscere a Sportiello il ruolo di valore aggiunto per eccellenza.

Sì, perché il ventiduenne figlio di Zingonia è salito autorevolmente in cattedra in almeno un paio di circostanze. Più o meno ha recitato l’applaudito copione mandato in onda all’esordio, a Bergamo, due domeniche or sono. Sicurezza nelle uscite, senso della posizione e prontezza nelle parate tra i pali. Insomma chi aveva qualche dubbio, in estate, sulla sua promozione a titolare fisso deve, con umiltà, ammettere di avere sbagliato e non poco.

È vero, siamo solo alle battute iniziali della stagione e che affidabili addetti ai lavori vanno dicendo da tempo che la celebrazione o meno definitiva per un numero uno va certificata soltanto dopo cinque, sei gare. Cifra, questa, che comunque, è già stata raggiunta. Del resto Sportiello nello scorso torneo ha collezionato un paio di presenze quando è stato chiamato a sostituire Consigli. Anche in quelle occasioni, ricordiamo, aveva superato le prove con ampia sufficienza.

Vale la pena sottolineare che convinto sponsor del longilineo milanese è da sempre Pierluigi Pizzaballa, ovvero una garanzia in materia. Ma c’è di più. Qualcuno al recente ingaggio dell’esperto e quotato Avramov aveva ipotizzato che Sportiello ne avrebbe risentito psicologicamente. Quello cioè che accadde all’allora giovane Consigli quando aveva dovuto fare i conti, spesso e volentieri, con il collaudato Coppola. Sportiello, invece, sta smentendo proprio i più scettici. Avanti di questo passo e la grande tradizione dei portieri di marca atalantina è destinata ad arricchirsi. Siete d’accordo o no?

Arturo Zambaldo

© riproduzione riservata