Atalanta, Musso a Bergamo dopo l’intervento allo zigomo. Zapata spera

Calcio. Il portiere è a casa: «Appena possibile riprenderò ad allenarmi» ha scritto sui Social. Tornerà nel 2023. Il colombiano, infortunato, è sotto osservazione con Zappacosta e Zortea: il 2 ottobre c’è la Fiorentina.

Atalanta, Musso a Bergamo dopo l’intervento allo zigomo. Zapata spera
Duván Zapata si è infortunato nella gara contro il Torino al Gewiss Stadium, il primo settembre: da allora è rimasto ai box. Nei prossimi giorni, al pari di Zappacosta e Zortea, si capirà se potrà recuperare per la gara contro la Fiorentina, il 2 ottobre, alla ripresa del campionato.
(Foto di Magni)

Juan Musso è tornato a Bergamo, ma non ancora a Zingonia: è presto per cominciare il percorso di recupero. Il portiere è stato operato lunedì per la riduzione della frattura scomposta dello zigomo destro e probabilmente tornerà in campo solo nel 2023: martedì sera è stato dimesso da Villa Stuart a Roma e adesso è a casa. «È stato un duro colpo, ma l’operazione è andata bene: ora sono a casa e appena possibile riprenderò ad allenarmi», ha scritto sui Social.

Musso è uno dei sei giocatori attualmente indisponibili nell’Atalanta, insieme a Palomino (sospeso), Djimsiti e poi Zapata, Zappacosta e Zortea: gli ultimi tre, infortunati, sono sotto osservazione e nei prossimi giorni si capirà se sarà possibile il rientro per la prima partita dopo la sosta, quella con la Fiorentina di domenica 2 ottobre alle 18, al Gewiss Stadium. Anche ieri la squadra si è allenata a Zingonia senza i dodici nazionali: stamattina una nuova seduta, sempre con soli cinque giocatori di movimento (Ederson, Soppy, Hateboer, Boga e Muriel) a disposizione di Gasperini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA