Atalanta, niente 3ª maglia: porta jella  Ti piacciono le nuove divise? Sondaggio

Atalanta, niente 3ª maglia: porta jella
Ti piacciono le nuove divise? Sondaggio

Due maglie, non tre, e colori accesi, fosforescenti per i portieri, semplicità ma anche novità, perché la prima davvero regala un effetto incantevole.

Sono state presentate allo store di Orio Center le nuove divise dell’Atalanta per la stagione 2016/2017. Modelli per un giorno i ragazzi del settore giovanile atalantino, i campioni d’Italia Under 17 Enrico Del Prato e Filippo Melegoni e i campioni d’Italia Under 15 Edgar Albani e Giorgio Brogni che hanno indossato per l’occasione le nuove maglie alla presenza del direttore generale della società bergamasca Umberto Marino.

Le nuove maglie dell’Atalanta

Le nuove maglie dell’Atalanta
(Foto by Magni Paolo Foto)

«La novità c’è, adesso aspettiamo il responso della piazza, perché l’importante è capire cosa pensano i nostri tifosi - ha affermato il dg atalantino -. Una questione di scaramanzia l’assenza della terza maglia? Lo dite voi, diciamo che abbiamo optato per due. Il messaggio di oggi è forte, la presenza di questi ragazzi è un premio alle tre squadre, aggiungerei la Primavera, che hanno raggiunto le finali, poi la ciliegina sulla torta sono state le due vittorie”.

Le nuove maglie dell’Atalanta: quella gialla e quella arancione sono dei portieri

Le nuove maglie dell’Atalanta: quella gialla e quella arancione sono dei portieri

Estate è tempo di mercato e alla corte di Gasperini è stato ufficializzato in giornata un cavallo di ritorno, Leonardo Spinazzola, in nerazzurro due stagioni fa. La presentazione e il ritiro sono alle porte, in attesa delle due amichevoli di prestigio contro Leeds e Eintracht Frankfurt. «Siamo sempre sul pezzo, è tutto pronto per il ritiro, si va con questi ragazzi. Abbiamo annunciato Spinazzola, un gradito ritorno che conosceva già la piazza e voleva tornare a Bergamo; l’arrivo di Gasperini ha aiutato, perché sa crescere bene i giovani e valorizzare molti giocatori. Il mister lo conosco perché con la Samp mi ha sempre messo in difficoltà: ha la cultura del lavoro al primo posto e gli permetterà di integrarsi bene con la realtà atalantina; si è informato su tutto il settore giovabile e questo è raro. Scelte internazionali, soprattutto con i tedeschi, che avevamo cercato di portare qua in passato e c’è un accordo per ricambiare l’amichevole entro due anni».

Tante le piste calde per il mercato, sia in entrata che in uscita, ma dopo la cessione di De Roon la società di patron Antonio Percassi non sembra avere fretta. «Si fanno tanti nomi e ci sta: bisogna avere pazienza e calma perché il mercato finisce il 31 agosto. La partenza di De Roon è arrivata a malincuore, ma era inevitabile e ci permette di guardare serenamente il mercato senza fretta. I punti di partenza erano allenatore e centravanti e siamo partiti con il piede giusto. Gomez al Milan? Voci di mercato, giornalistiche».

Già presenti i tifosi atalantini alla ricerca della nuova maglia, per regalarsi una giornata speciale in ritiro con i loro beniamini: chi acquista la nuova maglia allo Store giovedì 7 e venerdì 8 luglio, sarà invitato dalla società prima della gara amichevole con la Giana Erminio in programma a Rovetta giovedì 21 luglio alle 16,30, a scattare una fotografia indossando la nuova maglia insieme a tutta la squadra.

Simone Masper


© RIPRODUZIONE RISERVATA