Atalanta, Reja parla di calciomercato «Tre giocatori? Meglio uno decisivo»

Atalanta, Reja parla di calciomercato
«Tre giocatori? Meglio uno decisivo»

Il giorno dopo la sconfitta che avrebbe voluto evitare - contro il Napoli, dopo una buona prestazione - Edy Reja è già in clima vacanze. Andrà qualche giorno in Austria. Al rientro in Italia sarà tempo di calciomercato.

Potendo scegliere preferirebbe una punta, un centrocampista o un terzino destro?«Non abbocco. Io le posso solo dire che a tre facce nuove solo per completare l’organico preferisco magari un solo giocatore che ci migliori seriamente. La società sa cosa penso».

Lei è soddisfatto delle sue due prime punte? Sei gol in 17 gare. Sono pochi. «Io so che i miei attaccanti hanno le qualità necessarie per alzare la loro media realizzativa».

Comunque si fida delle scelte della società.«Mi fido, certo. Io lavoro per ottenere il massimo dai giocatori che alleno. Questo è il mio mestiere. Posso aggiungere che di certo non ci muoveremo dalla via maestra: il nostro gioco è questo, chi arriverà sarà funzionale al nostro progetto di calcio. Perché qui si tratta di costruire, con tempo e pazienza».

Quindi Reja resterà all’Atalanta?«Se il progetto continua, conto di poterci lavorare. Anche perché con Bergamo c’è un bel feeling, ci siamo presi bene. Domenica eravamo sotto 2-1 in casa e il pubblico applaudiva».


Leggi l’intervista integrale su L’Eco di Bergamo in edicola martedì 22 dicembre 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA