Atalanta, ritorno al sorriso a 32 denti in attesa della super sfida con l’Inter
Esultanza dopo il gol dell’1-0 di Gosens contro il Sassuolo (Foto by Ansa/Paolo Magni)

Atalanta, ritorno al sorriso a 32 denti in attesa della super sfida con l’Inter

Il ritorno al gioco divertente nell’ultima sfida col Sassuolo ha riportato ottimismo anche tra i tifosi meno convinti.

Ad essere convintamente fiduciosi sulle chanches dell’Atalanta si fa puntualmente bella figura. L’ennesimo ritorno al gioco divertente e portatore di certificabili punti in classifica dei nerazzurri nell’ultima sfida col Sassuolo ha così di nuovo recuperato all’ottimismo anche i tifosi meno ottimisti in materia. Ma come pensare che la squadra di colpo avesse dimenticato l’applaudito copione recitato a memoria da un lustro a questa parte? D’accordo, il calcio non è scienza, ma esiste un limite a tutto. E pensare che di alibi di concreto spessore l’Atalanta ne contava parecchi all’inizio di un campionato non al top in fatto di risultati. Nemmeno la brillante prestazione al recente esordio in Championas con il Villarreal aveva smesso di arricciare il naso sempre al quel gruppone di incontentabili supporter. Adesso è tempo di tornare a sorridere con l’Atalanta ancora nelle zone interessanti della graduatoria. Il prossimo futuro potrebbe regalarci soddisfazioni sempre di peso al pensiero del rientro di Muriel i cui acciacchi sembrano al capolinea. A beneficiarne, scontatamente, il reparto offensivo considerando la concreta efficienza del nostro bomber. E sabato 25 settembre l’appuntamento con il manto erboso del Meazza per vedercela con l’Inter, tra le più autorevoli candidate allo scudetto. Per i giocatori del Gasp si tratterà di un banco di prova da ritenere ineccepibile. Giocando «da Atalanta» o se si preferisce sul format-Sassuolo ecco riapparire il bicchiere mezzo pieno...


© RIPRODUZIONE RISERVATA