«Con la Samp gara a eliminazione In gioco l’ultimo posto valido per l’Europa»

«Con la Samp gara a eliminazione
In gioco l’ultimo posto valido per l’Europa»

«Sarà un altro scontro diretto, siamo ancora in tanti in pochi punti, arrivati a questo momento della stagione ogni partita assume un peso sempre maggiore». Gian Piero Gasperini sa bene che la sfida di domenica alle 15 al Marassi con la Sampdoria vale più dei tre punti in palio.

«Domenica sarà quasi una gara a eliminazione, è in ballo l’ultimo posto valido per l’Europa». Parola di Gian Piero Gasperini, che alla vigilia della trasferta con la Sampdoria regala due certezze: «In questo momento ci siamo tutti, manca solo Toloi che ha una specie di tendinopatia – esordisce l’allenatore dell’Atalanta –. Speriamo di recuperarlo per la prossima settimana. In porta, invece, gioca ancora Gollini: a lui e a Berisha ho concesso sempre periodi abbastanza lunghi, ora è tornato il momento di dare fiducia a Pierluigi che a inizio stagione aveva fatto bene ma non benissimo».

Dribblato domenica scorsa il tabù Fiorentina, l’unica squadra che mancava da sconfiggere nel triennio del nuovo corso, ora c’è un ostacolo da inciampo quattro volte su cinque. Ultimo precedente di successo, il 22 gennaio di due anni fa in casa grazie al rigore del Papu Gomez: «Altra tradizione da sfatare. Con la Samp magari abbiamo fatto delle buone gare uscendo con una sconfitta – ragiona il tecnico nerazzurro –. Spesso è capitata in momenti particolari, di sicuro è una squadra competitiva con cui è sempre stato necessario battagliare. Un altro scontro diretto a cui arriviamo con un piccolo vantaggio alla vigilia». Un’operazione sorpasso da scongiurare (41 punti l’Atalanta, 39 i padroni di casa) per la seconda volta di fila: «Certo, è presto per i verdetti. Siamo ancora tutte attaccate in classifica: potremo fare il punto dopo la partita col Chievo, in corrispondenza della sosta per le Nazionali. Lì mancheranno dieci giornate alla fine e si potrà tirare qualche somma». I bergamaschi sanno di aver un altro fronte per la terza qualificazione consecutiva alla sorella minore delle coppe continentali: «La Fiorentina l’avremo in casa verso fine aprile – obietta il Gasp –. La concentrazione, in attesa della semifinale di ritorno della Coppa Italia, è tutta sul campionato. Dove regna l’equilibrio, perché a parte la Juve che le vince tutte le altre conoscono alti e bassi. Di strisce lunghissime di risultati positivi non se ne vedono. Ogni impegno risulta sempre più decisivo».

La sfida nella sfida a Marassi è tra bomber, con quello locale davanti 19 gol a 16: «I gol di Quagliarella alzano il valore della prestazione del resto della squadra, un po’ come è per noi con Zapata. Quando si hanno attaccanti di questa levatura, è sempre un bene. Sono stati due protagonisti importanti, finora. Ma l’organico deve avere qualità nel suo complesso». Sulla formazione, Gasperini resta abbottonato facendo capire di navigare nell’abbondanza: «In porta abbiamo due protagonisti nel ruolo abbastanza vicini come valore e rendimento, non è detto che la scelta valga fino al termine del campionato. Castagne, Gosens e Hateboer ci danno un’ampia possibilità di scelta sulle corsie – chiude –. Stesso discorso a centrocampo per Pasalic. Le caratteristiche della rosa ci consentono di effettuare una rotazione efficace, anche perché tutti danno risposte molto buone».

Torna «TuttoAtalanta diretta stadio» su Bergamo Tv. A commentare la sfida dallo studio tra i nerazzurri e la Sampdoria dalle 14 alle 18 di domenica, l’allenatore Sandro Salvioni, il giornalista Arturo Zambaldo e Massimo Bernasconi. Carlo Canavesi (riporterà le fasi della partita) e Maria Chiara Rossi (terrà i contatti con i social). Matteo De Sanctis porterà il suo contributo dallo stadio del capoluogo ligure. Collegamento con il ristorante «Le stagioni» di Orio al Serio: qui Elisa Cucchi intratterrà l’ex centrocampista atalantino Damiano Zenoni, Marco Zanchi e alcuni tifosi. Interverranno attraverso video chiamate Skipe, Massimo Casari (dalla Bolivia), Mario Gamba (da Monaco di Baviera) Attilio Varischetti, Demetrio Trussardi, Enrico Ongaro (da Miami) Ralf Hildebrand e il vice presidente del Club Amici dell’Atalanta e consigliere del club nerazzurro, Roberto Selini.

Al termine della partita, interviste dalla sala stampa agli allenatori dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini e della Sampdoria, Marco Gianpaolo e ai giocatori. Conduce la trasmissione Fabrizio Pirola. I telespettatori possono inviare messaggi al numero 335.6969423. Bergamo Tv si riceve sul canale 17 del digitale terrestre e in streaming sul portale www.bergamotv.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA