Atalanta, sfida europea con la Samp Occhio a Quagliarella e Gabbiadini

Atalanta, sfida europea con la Samp
Occhio a Quagliarella e Gabbiadini

Sfida cruciale per il lasciapassare in Europa quella di domenica tra Sampdoria e Atalanta? Cruciale no ma importante sì.

Lo sanno bene Papu Gomez e soci che in caso di una vittoria al «Luigi Ferraris» staccherebbero i blucerchiati in classifica addirittura di cinque lunghezze. Un margine importante, ma certo non definitivo, considerando che mancano ancora undici partite con in palio la bellezza di 33 punti. Per i nerazzurri sarebbe una rivincita, vista la sconfitta casalinga dell’andata (0-1 con gol di Tonelli al minuto trentuno della ripresa).

Ma allora, alla settima giornata, era un’Atalanta traballante che aveva conquistato solo 6 punti e si trovava nelle retrovie in quart’ultima posizione. Altro il passo dei ragazzi del Gasp di questi tempi. Lo spettacolare 3-1 inferto domenica scorsa ad un’altra candidata europea, la Fiorentina, induce all’ottimismo. Due in particolare le pedine blucerchiate da tenere d’ occhio, l’inossidabile Quagliarella (al comando, in compagnia di Ronaldo, nella graduatoria dei bomber con 19 gol) e l’ ex Gabbiadini, uno dei tanti «figli» di Zingonia. Quanto a goleador, comunque, pure Gian Piero Gasperini dispone di un fuoco di fiamme invidiabile: a partire da Durvan Zapata (ex di turno) che di reti ne ha totalizzate 17. È vero che da tre gare è a digiuno, ma la speranza è che possa far valere la regola degli ex, spesso a segno contro le loro vecchie compagini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA