Atalanta, sospiro di sollievo Il Frosinone va ko e resta a -4
Il rigore trasformato da De Guzman (Foto by Ansa)

Atalanta, sospiro di sollievo
Il Frosinone va ko e resta a -4

Non è ancora scesa in campo, all’Olimpico di Roma contro la Lazio si gioca stasera alle ore 20,45, ma l’Atalanta può comunque tirare già un sospiro di sollievo: il Frosinone, terzultimo, è caduto a Modena contro il Carpi per 2-1 ed è dunque rimasto a -4 dai nerazzurri.

Sulla carta era un match abbordabile per i ciociari che - vincendo - sarebbero saliti a -1 aumentando la pressione sull’Atalanta (30 punti), invece il team allenato da Stellone (26) ha confermato la sua debolezza in trasferta. Rimonta interrotta, mentre il Carpi (25), penultimo e vittorioso con un rigore allo scadere trasformato da De Guzman, si è rilanciato e ora è a -1 dal Frosinone e a -2 dal Palermo (27, atteso stasera dal proibitivo match casalingo contro il Napoli, per Novellino sarà il debutto in panchina), ovvero dalla salvezza. Da segnalare anche il ko interno (1-2) dell’Udinese contro la Roma. I friulani (30) restano appaiati all’Atalanta, ma in terra friulana c’è molta contestazione e Colantuono è sempre di più in bilico.

Naturalmente l’Atalanta, superando stasera la Lazio, oltre a interrompere la serie nera di 13 giornate senza una vittoria, farebbe un grande passo verso la salvezza uscendo dalla zona calda una settimana dopo esserci entrata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA