Atalanta, sotto con l’impresa Roma  Alla Champions ci penseremo dopo
Zapata segnò il gol alla Roma nella partita di campionato del girone d’andata

Atalanta, sotto con l’impresa Roma
Alla Champions ci penseremo dopo

I giallorossi sono gli antagonisti numero uno per le sfide europee.

C’è ben altro a renderci fiduciosi sul confronto con la Roma al di là di una questione di parte. Non scomodiamo, per una volta, la superiorità nei numeri dei nerazzurri. Citiamo, innanzitutto, le giocate travolgenti in casa e fuori alle quali ci ha abituato in più occasioni la squadra da quando a dirigerla in panchina c’è Gian Piero Gasperini. Folate offensive e immediati dietrofront in difesa in grado di regalare punti-Champions. Venendo subito all’immediato vale la pena menzionare che l’Atalanta è reduce dall’applaudito blitz di Firenze mentre la Roma ha subito un non annunciato ko casalingo contro il Bologna. Dunque pure sotto l’aspetto dell’autostima il Papu e soci scenderanno nell’anticipo di sabato 15 febbraio al Gewiss Stadium in netto vantaggio. Poi nella stimolante sfida il nostro allenatore avrà l’imbarazzo della scelta nel pescare dalla rosa la miglior formazione, data infatti al gran completo.

Non così per il suo collega Fonseca alle prese con diverse assenze tra cui l’ex Cristante. E non si racconti che i nerazzurri saranno condizionati, mentalmente, dalla gara del mercoledì successivo a Milano con il Valencia, valevole per gli ottavi di finale dell’andata nella più prestigiosa rassegna europea. Lo hanno del resto già dimostrato in precedenza. Tornando al prossimo impegno di campionato ci va di pensare che sarebbe l’occasione per staccare il team capitolino di sei lunghezze. Stimoli che si aggiungono ad altri aspetti sicuramente certificabili. Nella gara di andata finì con il memorabile 0-2, a segno prima Zapata e al 90’ De Roon. Sotto, allora, per non concedere proprio nulla agli antagonisti numero uno-Champions.


© RIPRODUZIONE RISERVATA